Giampilieri Marina

frazione del comune italiano di Messina
Giampilieri Marina
frazione
Giampilieri Marina – Veduta
Veduta notturna
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Sicily.svg Sicilia
Città metropolitanaProvincia di Messina-Stemma.png Messina
ComuneMessina-Stemma.png Messina
Territorio
Coordinate38°03′54″N 15°28′53″E / 38.065°N 15.481389°E38.065; 15.481389 (Giampilieri Marina)Coordinate: 38°03′54″N 15°28′53″E / 38.065°N 15.481389°E38.065; 15.481389 (Giampilieri Marina)
Altitudine4,65 m s.l.m.
Abitanti1 432 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale98141
Prefisso090
Fuso orarioUTC+1
Nome abitantiGiampilieresi

Giampuleroti (Dialetto messinese)

PatronoSan Mauro

San Niccolò da Moriconi

Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Giampilieri Marina
Giampilieri Marina

Giampilieri Marina è una frazione costiera della I Circoscrizione del comune di Messina, posta 16 km a Sud dal centro cittadino. [1] Il paese si affaccia sulle rive dello Stretto di Messina e confina a Sud col comune di Scaletta Zanclea, a Nord con Briga Marina e ad Ovest con Giampilieri Superiore.
Fino al riordino nel 2005 delle Circoscrizioni comunali, Giampilieri Marina era sede degli uffici del Primo Quartiere - "Piliero".

ToponimoModifica

Il suo nome deriva da Giovanni Piliero, antico proprietario terriero della zona, mentre l'aggettivo "marina" fa riferimento alla sua posizione geografica per differenziarlo da Giampilieri Superiore.

StoriaModifica

La storia del paese è relativamente recente. Da piccolo borgo di pescatori, posto sulle rovine dell'antica strada romana Consolare Valeria, spopolato dalle incursioni barbaresche e dalla malaria, iniziò a svilupparsi attorno alla fine del secolo XIX, allorché venne costruita sia la stazione della Ferrovia Messina-Catania e sia la tranvia Messina-Giampilieri, il cui percorso terminava nel capolinea Sud che era Giampilieri Marina. L'economia del villaggio si basava sulla coltivazione degli agrumi che alimentava una discreta industria manifatturiera, che usufruiva del vicino scalo merci per la spedizione in Italia e all'estero dei limoni e dei suoi derivati. Con la crisi del comparto, l'economia di Giampilieri Marina decadde. Oggi il villaggio è luogo di tranquilla villeggiatura estiva.

Nella notte tra l'1 e il 2 ottobre 2009 la frazione è stata maggiormente colpita dall'alluvione di Messina, che ha causato 37 morti e 95 feriti.

Monumenti e luoghi d'interesseModifica

Edifici pubbliciModifica

  • Scuola materna

Luoghi di cultoModifica

Infrastrutture e trasportiModifica

Giampilieri Marina è percorsa in tutta la sua lunghezza dalla via vecchia Nazionale che attraversa la parte antica del villaggio e a monte di esso dall'Autostrada Messina-Catania e dalla ex Strada statale 114 Orientale Sicula. Lungo quest'ultima, fra il 1892 e il 1951, la località era servita dalla tranvia Messina-Giampilieri della SATS, elettrificata nel 1917[2], che proprio qui trovava la stazione capolinea.

Nella medesima località è presente la stazione "Giampilieri" del servizio ferroviario suburbano Messina-Giampilieri svolto da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Siciliana lungo la ferrovia Messina-Siracusa; tale impianto svolge funzione di passaggio dal doppio al semplice binario.

Giampilieri Marina è collegata al centro cittadino dagli autoservizi ATM.

 
La spiaggia di Giampilieri Marina.

NoteModifica

  1. ^ Pagina 230, Abate Francesco Sacco, "Dizionario geografico del Regno di Sicilia", [1], Volume primo, Palermo, Reale Stamperia, 1800
  2. ^ Giulio Romano, Vittorio Formigari, 123 anni di tram a Messina, Calosci, Cortona, 2001. ISBN 88-7785-175-9.

Voci correlateModifica

  Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Sicilia