Apri il menu principale

Giancarlo Alessandrelli

calciatore italiano
Giancarlo Alessandrelli
1975–76 Juventus FC - Giancarlo Alessandrelli.jpg
Alessandrelli alla Juventus nel 1975
Nazionalità Italia Italia
Altezza 180 cm
Peso 77 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Ritirato 1986
Carriera
Giovanili
19??-19?? Juventus
Squadre di club1
1971-1972 Juventus 0 (-0)
1972-1973 Ternana 25 (-32)
1973-1974 Arezzo 32 (-30)
1974-1975 Reggiana 3 (-3)
1975-1979 Juventus 1 (-3)
1979-1980 Atalanta 14 (-7)
1980-1981 Sanremese 34 (-31)
1981-1982 Atalanta 0 (-0)
1982-1983 Rondinella 24 (-21)
1983-1984 Fiorentina 0 (-0)
1985-1986 Rondinella 6 (-11)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giancarlo Alessandrelli (Senigallia, 4 marzo 1952) è un ex calciatore italiano, di ruolo portiere.

CarrieraModifica

Cresciuto nelle giovanili della Juventus, entra nella squadra maggiore come terzo portiere e contestualmente si aggiudica con la Primavera il Campionato 1971-1972.

 
Alessandrelli (in piedi, primo da sinistra) nella Ternana del 1972-1973

Per fargli fare esperienza i piemontesi lo cedono in prestito inizialmente alla Ternana, società nella quale gioca titolare disputando 25 partite, debuttando in Serie A il 24 settembre 1972 in occasione dell'incontro Napoli-Ternana (1-0), e poi all'Arezzo, in Serie B. Nel 1974-1975 si trasferisce quindi alla Reggiana dove non veste la maglia da titolare e colleziona 3 presenze come vice di Maurizio Memo.

La Juventus lo richiama nel 1975-1976 per rilevare Massimo Piloni nel ruolo di riserva di Dino Zoff. Gioca titolare in alcuni incontri di Coppa Italia e in occasione della gara di ritorno valevole per il primo turno della Coppa dei Campioni 1977-1978 contro l'Omonia.

Dopo quattro anni di panchina, in cui indossa il n. 12 in campionato per 113 volte, nell'ultima giornata del campionato 1978-1979 Giovanni Trapattoni lo fa subentrare a Zoff nel corso di Juventus-Avellino; in meno di mezz'ora Alessandrelli subisce tre reti e la partita si conclude 3-3.[1]

L'anno successivo viene ceduto all'Atalanta, in Serie B, dove torna a giocare con più continuità. Dopo una stagione nella Rondinella, in Serie C1, conclude la carriera nell'annata 1983-1984 ritornando nella serie maggiore, quale riserva di Giovanni Galli nelle file della Fiorentina.

PalmarèsModifica

Competizioni giovaniliModifica

Juventus: 1971-1972

Competizioni nazionaliModifica

Juventus: 1971-1972[2], 1976-1977[2], 1977-1978[2]
Juventus: 1978-1979[2]

Competizioni internazionaliModifica

Juventus: 1976-1977[2]

NoteModifica

  1. ^ Giampiero Timossi, Alessandrelli: «Io, riserva di Zoff ricordato per i 3 gol dell'Avellino», in La Gazzetta dello Sport, 27 gennaio 2008.
  2. ^ a b c d e In rosa ma non sceso in campo.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica