Giancarlo Consonni

poeta e architetto italiano

Giancarlo Consonni (Merate, 14 gennaio 1943) è un poeta, urbanista, storico dell'architettura e accademico italiano.

BiografiaModifica

Ha vissuto fino al 1967 a Verderio Inferiore per poi trasferirsi a Milano. Si è laureato nel 1969 in architettura ed è professore emerito di urbanistica al Politecnico di Milano.

Opere letterarieModifica

Raccolte di poesiaModifica

  • Lumbardia, Prefazione di Franco Loi, I Dispari, Milano 1983.
  • Viridarium, Commento di Franco Loi, All'insegna del pesce d'oro, Milano 1987.
  • In breve volo, Presentazione di Raffaello Baldini, All'insegna del pesce d'oro, Milano 1994; Id., con incisioni di Giancarlo Cazzaniga, Il Ponte, Firenze 1994.
  • Vûs, con una nota di Cesare Segre, Einaudi, Torino 1997 (finalista al Premio Viareggio 1997; Premio Biagio Marin 1997).
  • Luì, Einaudi, Torino 2003 (finalista al Premio Viareggio 2003).
  • Chiarìe, con un disegno di Gianni Bolis, Edizioni Fuoridalcoro, Mendrisio 2011.
  • Filovia, Einaudi, Torino 2016.
  • Oblò, LietoColle, Faloppio 2009, con lo pseudonimo di Jean-Charles d'Avec Sommeil
  • Pinoli, Einaudi, Torino 2021.

Scritti di poeticaModifica

  • La lingua abitata, in «Como», n. 2, estate 1988, pp. 46-48.
  • La parola e il silenzio, in «Diverse Lingue», a. VIII, n. 12. ottobre 1993, pp. 13-24.
  • Dialetto e poesia, in «il babau», a. III, n. 11, ottobre 1993, pp. 46-49.
  • Dal Cerano a de Staël. Autotraduzione e asimmetrie linguistiche, in Vittorio Cozzoli (a cura di), Tradursi: l'autotraduzione nei poeti dialettali, Comitato Angelo Monteverdi per gli studi del dialetto e folclore cremonese, Cremona 2003, pp. 17-18.
  • Il teatro invisibile, in «éupolis», a. XVI, n. 38-39, ottobre 2005 - marzo 2006, pp. 83-88.

Scritti di critica letterariaModifica

  • Architettura e luoghi nella Lombardia di Gadda, in Aa.Vv., Per Gadda il Politecnico di Milano, Scheiwiller, Milano 1994, pp. 59-82. http://urbandesignlab.googlepages.com/Gadda.pdf
  • L'angelo e la sua terra, in «L'Unità», 23 maggio 1994.
  • Avanti popolo nella nebbia [Recensione del volume: Giovanni Testori, Nebbia al Giambellino, Longanesi, Milano 1995], in «L'Unità», 15 maggio 1995.
  • Parole sulla soglia. Annotazioni sulla poesia di Franco Loi, in «Polincontri-Cultura», n. 0, settembre 1995, pp. 9-11.
  • Seguendo l'eco della pianura, in «L'Unità», 9 ottobre 1995, ora anche in Giuseppe Bellosi e Manuela Ricci (a cura di), Lei capisce il dialetto? Raffaello Baldini fra poesia e teatro, Longo, Ravenna 2003, pp. 250-252.
  • Le pietre e la poesia, in Aa.Vv., Il centro altrove. Periferie e nuove centralità nelle aree metropolitane, Electa, Milano 1995, pp. 54-66.
  • I luoghi dei viandanti. Città e periferia nella poesia del Novecento, in «Belfagor», a. LII, n. 312, 30 novembre 1997, pp. 649-653.
  • I magici «scarti» di Gadda. Viaggio tra i mille segreti de «Un fulmine sul 220», in «La Provincia» (Como), 15 agosto 2000.
  • Salmo quieto, in Aa. Vv., Scrittura e memoria della filosofia. Studi offerti a Fulvio Papi per il suo settantesimo compleanno, a cura di S. Borutti, Mimesis, Milano 2000, pp. 205-212.
  • Recensione del volume: Franco Loi, Isman, Einaudi 2002, in «l'immaginazione», a. XX, n. 202, novembre 2003, pp. 24-25.
  • Sulla poesia di Raffaello Baldini [Recensione del volume: Clelia Martignoni, Per non finire. Sulla poesia di Raffaello Baldini, Campanotto Editore, Udine 2004], in «Belfagor», a. IX, n. 2, 31 marzo 2005, pp. 232-238.
  • Per Raffaello Baldini, in «Strumenti critici», a. XX, n. 2, maggio 2005, pp. 285-290.
  • Sogno della terra e civile archivio. Gli alberi e il paesaggio lombardo in Gadda, in «Belfagor», a. LXVII, n. 367, 31 gennaio 2007, pp. 15-33. http://urbandesignlab.googlepages.com/Consonni_Gadda_alberi_Belfagor.pdf
  • La ponderata misura delle cose. Intervista immaginaria a Carlo Emilio Gadda, Ogni uomo è tutti gli uomini, Bologna 2007.
  • Partitura poetica, Postfazione a: Renzo Favaron, In qualche preghiera, LietoColle, Faloppio 2009, pp. 79-86.
  • Onlus e prostitute. Un romanzo di Giorgio Morale, in «Lo straniero», a. XIII, n. 106, aprile 2009, pp. 132-134.
  • Carlo Emilio Gadda, lo stile, in «Belfagor», a. LXIV, n. 384, 30 novembre 2009, pp. 679-697.
  • Un tarlo nella sordità del mondo. «La Fondazione» di Raffaello Baldini, in «Strumenti critici», a. XXV, n. 3, settembre 2010, pp. 399-408.
  • Il viandante stupefatto. Note sulla poesia di Vittorio Sereni, in «Strumenti critici», a. XXIX, n. 3, settembre 2014, pp. 439-454.
  • Làcc o làtt? Il problema della fedeltà a una lingua, in Aa.Vv., Francesco Cherubini. Tre anni a Milano per Cherubini nella dialettologia italiana. Atti dei convegni 2014-2016, a cura di Silvia Morgana e Mario Piotti, Ledizioni, Milano 2019, pp. 431-440.

Scritti variModifica

  • Da grande voglio fare il poeta, La Vita Felice, 2013, ISBN 9788877995315
  • Con lo pseudonimo di Jean-Charles d'Avec Sommeil (d'Avec) ha inoltre pubblicato Il corruttore di bozze, La Vita Felice, Milano 2000, introduzione di Michele A. Cortelazzo, disegni di Alberto Rebori, e La Medusa si scombisciava dalle risa, La Vita Felice, Milano 2016, disegni di Alberto Rebori.
  • Alberto Rollo, Giancarlo Consonni, Di questa follia si alimenta la poesia. Scambio di lettere su Viridarium (con un’appendice di testi in milanese), in «In aspre rime», a. II, n. 2, 2019, pp. 70-81.
  • Il respiro del mare. Poesie e disegni dedicati a Laigueglia, Levania, Sovico 2020.

Bibliografia criticaModifica

  • Franco Loi, Due nuovi poeti lombardi, in «NRE. Nuova Rivista Europea», a. VII, n. 40, settembre 1983, pp. 52-58.
  • Franco Loi, [Commento alla poesia Boom], in Aa.Vv., Milano Zona Sette Bovisa Dergano, a cura di Giorgio Fiorese, Ici, Milano 1984, p. 5.
  • Maurizio Pallante, L’Italia delle Italie, in «Riforma della scuola», a. XXXI, n. 2, febbraio 1986, p. 76.
  • Paola Redaelli, La fame e la poesia, in «Lapis», n. 4, giugno 1989, pp. 3-4.
  • Franco Brevini, Le parole perdute, Einaudi, Torino 1990, pp. 357-358.
  • Francesco Piga, Poesia dialettale del Novecento, Piccin-Nuova Libraria, Padova 1991, p. 28.
  • Giacinto Spagnoletti, Cesare Vivaldi (a cura di), Poesia dialettale dal Rinascimento a oggi, Garzanti, Milano 1991, pp. 226-227.
  • Giorgio Luti (a cura di), Il Novecento. Tomo 2: Dagli anni Venti agli anni Ottanta, serie Storia letteraria d’Italia, a cura di A. Balduino, Piccin-Nuova Libraria, Padova 1993, p. 1627.
  • Giuliano Della Pergola, Urbanista in rima, in «L’Indice», a. XII, n. 4, aprile 1995, p. 13.
  • Edoardo Costadura, Disposizione all’ascolto, in «EnneErre», a. II, n. 3, II semestre 1995, pp. 24-27.
  • Alessandro Guasoni, [Recensione di In breve volo], in «il babau», a. VI, n. 15, febbraio 1996, p. 28.
  • Vittorio Cozzoli, Giancarlo Consonni: in breve volo, in «Confini», a. I, n. 1, giugno 1996, pp. 87-88.
  • Luigi Ballerini, La linea longobarda, Anma Libri, Saratoga 1996.
  • Cesare Viviani, [Recensione di Vûs], in «Diario della settimana», a. II, n. 24, 18 giugno 1997, p. 50.
  • Massimo Onofri, E i versi riscoprono la tradizione. In dialetto, in «L’Unità», 30 giugno 1997.
  • Enzo Siciliano, Graffi e armonie la poesia rinasce in dialetto, in «La Repubblica», 6 luglio 1997.
  • Giovanni Tesio, Voci, confini, inverni com’è aspra la verità, in «La Stampa», 21 agosto 1997.
  • Mario Santagostini, Ostinato a fissare il sublime nel fragile, in «Letture», a. LII, Quaderno 541, novembre 1997, pp. 59-60.
  • Baldo Meo, [Recensione di Vûs], in Giorgio Manacorda (a cura di), Poesia ’97. Annuario, Castelvecchi, Roma 1998, pp. 110-111.
  • Giose Rimanelli, [Recensione di Vûs], in «World Literature Today», Spring, 1998.
  • Fabio Zinelli, Poesia neodialettale, in «Semicerchio», a. XIX, n. 2, ottobre 1998, p. 66.
  • Nicola D’Ugo, La poesia rurale di Consonni. Tra poesia in lingua e grammelot, in «Notizie in... Controluce», a. VIII, n. 11, novembre 1999, pp. 12-13.
  • Franco Brevini (a cura di), La poesia in dialetto. Storia e testi dalle origini al Novecento, Mondadori, Milano 1999, pp. 4064-4069.
  • Stefano Verdino, Annali di poesia italiana 1994-98, in «Nuova Corrente», a. XLVI, n. 123, 1999, pp. 161-214.
  • Paolo Giovannetti, La Lombardia dei poeti, De Ferrari, Genova 2000, pp. 103 e 241.
  • Cesare Segre, Ritorno alla critica, Einaudi, 2001, p. 77n.
  • Giuseppe Gallo, Giancarlo Consonni, 28 settembre 2001.
  • Giose Rimanelli, Discorso su campagna/città - dialetto/lingua: Francesco Jovine & Giuseppe Jovine, 13 maggio 2002.
  • Fulvio Panzeri, Consonni e l’intenso magone lombardo, in «La Provincia di Como», 13 aprile 2003.
  • Paolo Lezziero, [Recensione di Luì], in «Hebenon», a. VIII, n. 11, aprile 2003, pp. 155-156.
  • Stefano Raimondi, [Recensione di Luì], in «Poesia», a. XVI, n. 173, giugno 2003, p. 71.
  • Edoardo Zuccato, I Dialettali, in Giorgio Manacorda (a cura di), Poesia 2002-2003. Annuario, Cooper&Castelvecchi, Roma 2003, pp. 63-77.
  • Gerolamo Ferrario, [Recensione di Luì], in «Notes. Giornale degli architetti della Provincia di Lecco», ottobre 2003, p. 21.
  • Lelio Scanavini, [Recensione di Luì], in «Il segnale», a. XXII, n. 66, ottobre 2003, p. 54.
  • Giuseppe Traina, Onomatopea naturale, in «L’Indice», a. XX, n. 11, novembre 2003, p. 14.
  • Guido Davico Bonino (a cura di), Poesie d’amore per un anno, Einaudi, Torino 2003, pp. 198-199.
  • Renzo Ricchi, [Recensione di Luì], in «Nuova Antologia», v. 593, n. 2232, ottobre-dicembre 2004, p. 350.
  • Renzo Favaron, [Recensione di Luì], in «L’immaginazione», a. XXI, n. 209, novembre/dicembre 2004, pp. 46-47.
  • Giuseppe Rotoli, [Commento a Come sospesa], 11 settembre 2006.
  • Pietro Berra (a cura di), Poeti intorno al Lario. Il lago di Como nei versi dei grandi autori del Novecento, Provincia di Como – Assessorato alla Cultura, 2007, pp. 28-29.
  • Guido Davico Bonino, Novecento italiano. I libri per comporre una biblioteca di base, Einaudi, Torino 2008, p. 334.
  • Clelia Martignoni, Giancarlo Consonni, in Luca Danzi e Felice Milani, «Rezipe i rimm del Porta». La letteratura in dialetto milanese dal Rajberti al Tessa e oltre, Biblioteca Nazionale Braidenze/Metamorfosi Editore, Milano 2010, pp. 248-252.
  • Giorgio Morale, [Recensione di Chiarìe], in «La poesia e lo spirito», 9 aprile 2011.
  • Bruno Nacci, [Recensione di Chiarìe], in «Samgha», 23 aprile 2011.
  • Paolo Lezziero, I ricordi di un ragazzo che da grande voleva fare il poeta, in «Qui Libri», a. IV, n. 19, settembre-ottobre 2013, p. 51.
  • Antonio Prete, [Recensione di Da grande voglio fare il poeta], in «L’immaginazione», a. XXXI, n. 279, gennaio-febbraio 2014, p. 38.
  • Franco De Faveri, La vanga del «profondo». Commento a «Lumbardia» (1983) di Giancarlo Consonni, in «Strumenti critici», a. XXX, n. 3, settembre-dicembre 2015, pp. 509-516.
  • Paolo Lagazzi, Il volo di una farfalla, in «La Gazzetta di Parma», 22 giugno 2016.
  • Bianca Garavelli, Miracoli urbani inseguiti lungo i binari del tram, in «Avvenire», 1º luglio 2016.
  • Paolo Lezziero, In filovia a Milano con un poeta, in «Qui Libri», n. 38, novembre-dicembre 2016, p. 54.
  • Cesare Segre, L’epica dell’infanzia contadina. Fissare un mondo in estinzione sulle tracce di Meneghello, in «Corriere della Sera», 2 novembre 2013.
  • Alice Martignoni, «La parola e i silenzi della poesia». Sulla lirica in dialetto di Giancarlo Consonni, in «Oblio. Osservatorio Bibliografico della Letteratura Italiana Otto-novecentesca», a. VI, n. 24, inverno 2016, pp. 61-68.
  • Valerio Lucchesi, Schede su «Luì» di Giancarlo Consonni, in «Strumenti Critici», a. XXXVI, n. 2, maggio 2020, pp. 363-380.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN19770743 · ISNI (EN0000 0000 2441 6618 · SBN IT\ICCU\CFIV\005128 · LCCN (ENn79083824 · BNF (FRcb12435799s (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79083824