Gianfrancesco II da Correggio

politico italiano, conte di Correggio

Gianfrancesco II da Correggio (Correggio, ... – Correggio, 1531) è stato un politico italiano, conte di Correggio.

BiografiaModifica

Era figlio di Borso da Correggio, conte di Correggio e di Francesca di Brandeburgo.

Governò metà della contea indivisa assieme al fratello Manfredo II, mentre l'altra metà fu governata dei cugini Ippolito e Girolamo.

Edificò il palazzo di Mandriolo presso Correggio, lasciando erede universale la figlia Chiara, a patto che sposasse il cugino Ippolito da Correggio.

Morì nel 1531.

DiscendenzaModifica

Gianfrancesco sposò Elisabetta del Corno di Treviso ed ebbero una figlia, Chiara, sposa nel 1541 di Ippolito da Correggio. Ebbe anche due figlie naturali, Francesca e Cassandra, monaca.[1]

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Gherardo VI da Correggio Giberto IV da Correggio  
 
Orsolina Pio  
Manfredo I da Correggio  
 
 
 
Borso da Correggio  
Marco I Pio Giberto I Pio  
 
Bianca Casati  
Agnese Pio  
Taddea de' Roberti  
 
 
Gianfrancesco II da Correggio  
Giovanni l'Alchimista Federico I di Brandeburgo  
 
Elisabetta di Baviera-Landshut  
Fritz di Brandeburgo  
 
 
 
Francesca di Brandeburgo  
 
 
 
 
 
 
 
 

NoteModifica

  1. ^ Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Da Correggio, Torino, 1835.

BibliografiaModifica

  • Pompeo Litta, Famiglie celebri d'Italia. Da Correggio, Torino, 1835, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica