Apri il menu principale

Gianfranco Giagni

regista e sceneggiatore italiano

BiografiaModifica

È stato aiuto regista di Mauro Bolognini al cinema e di Alberto Negrin per la televisione.

Ha realizzato per la RAI, tra il 1981 e il 1986, i primi videoclip per cantanti italiani (Vasco Rossi, Fabio Concato, Loredana Bertè, Matia Bazar, Ron) e stranieri (Miguel Bosé, Madness), per i programmi di Rai 1 Mister Fantasy e Immagina.

Successivamente ha diretto serie televisive come Valentina (1989, di cui è stato anche sceneggiatore): con Demetra Hampton, Kim Rossi Stuart, Antonello Fassari e Sabrina Ferilli; e Donna (1996) con Ottavia Piccolo, Edwige Fenech e Daniele Liotti.

Con Luca Ronconi ha curato la regia televisiva dell’Orfeo (1998) di Claudio Monteverdi, per la regia teatrale di Luca Ronconi.

Ha diretto i lungometraggi Il nido del ragno (1989) con Stéphane Audran, Paola Rinaldi, Roland Wybenga e Nella terra di nessuno (2001, di cui è stato anche sceneggiatore) con Ben Gazzara e Maya Sansa.

Ha ideato e diretto molti documentari sul cinema tra i quali:

Rosabella: la storia italiana di Orson Welles (1992); Il dottor Divago (2000), sul produttore Pietro Notarianni; Sartoria Tirelli (2006) raccontato da Isabella Rossellini per la versione italiana, e da Claudia Cardinale per quella francese; Dante Ferretti: Scenografo italiano (2010, per il quale ha vinto il Nastro d'argento e il Globo d'oro e proiettato da ottobre 2013 a marzo 2014 al MoMA di New York, all'interno della Mostra dedicata a Dante Ferretti) con le testimonianze tra gli altri di Martin Scorsese, Leonardo DiCaprio, Terry Gilliam, Jean-Jacques Annaud e Giuseppe Tornatore; Carlo! (2012, nomination ai Nastri d'Argento, come miglior documentario sul Cinema; Home Video& Digital Awards 2013, come migliore documentario), sulla vita e il lavoro di Carlo Verdone realizzato insieme a Fabio Ferzetti.

Le scandalose-Women in crime, con le voci di Sonia Bergamasco e Claudio Santamaria (2016, nomination ai Nastri d'Argento come miglior documentario, sezione Cinema del reale), è stato presentato alla Festa del cinema di Roma(2016), Noir in Festival (2016), Bellaria Film Festival (2017), Pesaro Doc Festival (2017) Busto Arsizio Film Festival (2018).

Ha inoltre scritto e diretto film documentari su Marsiglia (Faits Divers, 1991); sui Mercati Generali di Roma (Un mondo a parte, 2002); sulla comunità cinese (Un cinese a Roma, 2005).

Ha scritto il soggetto e la sceneggiatura del lungometraggio Questa notte è ancora nostra (2008), prodotto da Fulvio Lucisano, per la regia di Miniero e Genovese.

Molti dei suoi lavori sono stati presentati in numerosi Festival di cinema italiani e internazionali come Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia e il Festival di Roma, Locarno e Rio de Janeiro, Monaco e Budapest, Annecy e Bilbao, Taormina e Saint-Vincent, Spoleto e Bellaria, Noir in Festival; oltre che in rassegne sul cinema italiano a Parigi, Londra, Los Angeles, Pechino, Canton.

FilmografiaModifica

RegistaModifica

TelevisioneModifica

CinemaModifica

VideoclipModifica

SceneggiatoreModifica

CinemaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN220475902 · ISNI (EN0000 0003 5989 9690 · GND (DE1089487568 · BNF (FRcb165591517 (data) · WorldCat Identities (EN220475902