Gianluca Basile

cestista italiano

Gianluca Basile (Ruvo di Puglia, 24 gennaio 1975) è un ex cestista italiano.

Gianluca Basile
Basile nel 1999-2000 alla Fortitudo Bologna
NazionalitàBandiera dell'Italia Italia
Altezza192 cm
Peso90 kg
Pallacanestro
RuoloGuardia
Termine carriera2016
Carriera
Squadre di club
1995-1999Pall. Reggiana120 (1 185)
1999-2005Fortitudo Bologna276 (3 214)
2005-2011Barcellona204 (1 555)
2011-2012Pall. Cantù30 (258)
2012-2013Olimpia Milano29 (102)
2013-2016Orlandina89 (482)
Nazionale
1996Bandiera dell'Italia Italia U-227 (36)
1996-2007Bandiera dell'Italia Italia209 (1 626)
Palmarès
 Olimpiadi
ArgentoAtene 2004
 Europei
OroFrancia 1999
BronzoSvezia 2003
 Giochi del Mediterraneo
ArgentoBari 1997
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Carriera

modifica

Nativo di Ruvo di Puglia, Basile venne segnalato tramite un amico a Virginio Bernardi, che all'epoca era allenatore della Pallacanestro Reggiana.[1][2] Il provino fu positivo, ed egli entrò così a far parte delle giovanili del club emiliano.

 
Basile nel 1997-98 a Reggio Emilia

Al termine della stagione 1994-95 Reggio Emilia scese dalla Serie A1 alla A2, ed il nuovo capo allenatore Giordano Consolini (già responsabile del settore giovanile) in vista del campionato seguente decise di promuovere Basile in prima squadra. Nella sua prima stagione in A2 disputò, tra regular season e play-off, 39 partite viaggiando a 4,7 punti a partita in 17,2 minuti di utilizzo medio. Un anno più tardi, nel 1996-97, incrementò sensibilmente le proprie cifre, contribuendo a riportare i biancorossi nella massima serie con i suoi 12,5 punti di media realizzati nei 29,8 minuti concessigli a gara da coach Consolini.

Esordì in Serie A1 nel 1997-98, sotto la guida tecnica del nuovo allenatore "Dado" Lombardi che nel corso della sua gestione lo spostò dal ruolo di guardia a quello playmaker.[3] Nonostante il salto di categoria, Basile riuscì a confermarsi sui livelli dell'anno precedente, ritoccando al rialzo le proprie cifre in 13,2 punti a gara a fronte di 33,0 minuti in campo. La squadra si salvò all'ultima giornata riuscendo però a qualificarsi per i play-off, fase in cui iniziò una cavalcata che portò ad eliminare prima Milano e poi la Benetton Treviso grazie anche all'apporto dello stesso Basile (che nella decisiva gara 5 vinta contro i veneti, per esempio, segnò 24 punti e subì 11 falli).[4] In estate Basile venne conteso dalle due squadre bolognesi, ma i reggiani non lo cedettero.[5][6] Iniziò così in biancorosso anche la stagione 1998-99, pur continuando ad essere un obiettivo di mercato delle suddette.

 
Nel 2002 alla Fortitudo Bologna

Nel gennaio 1999, a campionato in corso, si concretizzò il passaggio alla Fortitudo Bologna, che si aggiudicò il giocatore soffiandolo ai cugini delle vu nere[7] attraverso un'operazione di mercato che portò Basile a Bologna e Roberto Chiacig a Reggio come parziale contropartita, oltre ad una somma di denaro miliardaria versata nelle casse reggiane (cifra che non venne però resa nota).[8] Il suo arrivo alla Fortitudo avvenne praticamente in contemporanea alla partenza del playmaker Vinny Del Negro, a sua volta tornato in NBA con la fine del lockout. Nelle restanti partite dell'annata 1998-99 con i nuovi colori partì spesso dalla panchina, vista anche la presenza nei ruoli di play e guardia di Damir Mulaomerović, Marko Jarić e Carlton Myers, ma si ritagliò comunque più di 20 minuti di media. A causa dei regolamenti dell'epoca, non poté però essere utilizzato nell'Eurolega 1998-1999.

Nonostante in carriera il suo ruolo sia stato prevalentemente quello di guardia – occupato in quel momento da Myers – a partire dall'anno seguente riuscì ad imporsi come nuovo playmaker titolare grazie anche all'esperienza nel ruolo accumulata in precedenza a Reggio. Quella stagione, 1999-2000, si concluse con il primo storico scudetto della Fortitudo: Basile contribuì con 9,5 punti in 27,7 minuti di media, 1,7 assist, il 57,4% al tiro da due e il 37,6% da tre.

L'annata successiva, a livello di vittorie di squadra, si rivelò più avara di soddisfazioni visto che a vincere tutto (campionato, Coppa Italia ed Eurolega) fu la Virtus Bologna. Quell'anno Basile mise a referto 11,7 punti e 1,8 assist di media, con il 57,2% da due e il 40,3% da tre. Spostato nel frattempo al ruolo di guardia dopo la partenza di Carlton Myers, la sua produzione offensiva nel campionato 2001-02 aumentò a 13,3 punti e 2,1 assist a gara, e si mantenne su medie simili anche negli anni immediatamente a seguire (12,7 punti e 2,1 assist di media nel 2002-03, 13,4 punti e 1,9 assist nel 2003-04). Nel marzo 2004, una sua tripla a 4 secondi dalla fine decise la sfida interna di Eurolega contro l'Efes Pilsen[9] e consentì di conquistare una settimana più tardi l'accesso alle Final Four, nelle quali la Fortitudo superò Siena in semifinale ma perse la finalissima contro i padroni di casa del Maccabi Tel Aviv.

Dopo tre anni in cui la squadra lottò per rimanere ai vertici senza però vincere titoli, Basile e la Fortitudo divennero campioni d'Italia per la seconda volta nella storia al termine della stagione 2004-05. Il 16 giugno 2005 si disputò infatti una a suo modo storica gara 4 delle finali play-off tra Milano e Fortitudo, gara che venne decisa da una tripla di Rubén Douglas (su assist proprio di Basile) che gli arbitri dovettero analizzare per qualche decina di secondi all'instant replay, novità di quell'anno, per decretare che il tiro era stato scoccato in tempo.[10] Nell'arco della stagione totalizzò in campionato 11,5 punti e 2,1 assist.

Quella fu, tuttavia, l'ultima annata di Basile con il club bolognese. Nell'estate del 2005 volle infatti cogliere l'opportunità di approdare al Barcellona, venendo acquistato insieme al compagno di nazionale Denis Marconato.[11] Con il club catalano giocò complessivamente per sei stagioni, durante le quali vince due campionati spagnoli, tre Copa del Rey, due Supercoppe spagnole ed un'Eurolega, quella del 2009-10, la prima e unica da lui vinta in carriera. Nel corso di quest'esperienza partì spesso dalla panchina tranne che durante la stagione 2007-08, l'unica nella quale venne schierato quasi sempre dal primo minuto.[12] Inoltre, nella sua ultima stagione al Barcellona (2010-11) non giocò praticamente mai a causa di due infortuni al quinto metatarso del piede sinistro che richiesero altrettanti interventi chirurgici ed un'assenza di circa sette mesi.[13]

Al termine dell'esperienza in maglia blaugrana tornò a calcare i parquet della Serie A, prima con la maglia della Pallacanestro Cantù, poi con quella dell'Olimpia Milano. Nel 2013 firmò un contratto con l'Orlandina Basket in Divisione Nazionale A Gold, che all'epoca era il secondo livello del campionato italiano, conquistando una nuova promozione in Serie A. Continuò a vestire la maglia della società siciliana nel massimo campionato italiano fino a quando abbandonò il parquet alla fine della stagione 2015-16.

Nazionale

modifica

Esordì con la Nazionale Italiana il 30 dicembre 1996, in occasione di un'amichevole contro la North Carolina University. Nel 1997 partecipò ai Giochi del Mediterraneo disputati a Bari, contribuendo alla conquista della medaglia d'argento. L'anno successivo venne convocato per il Campionato mondiale svolto ad Atene.

Prese poi parte ad EuroBasket 1999 dove l'Italia vinse la medaglia d'oro laureandosi campione d'Europa.

Nel 2000 partecipò alle Olimpiadi di Sydney, in cui gli azzurri arrivarono fino ai quarti di finale dove furono sconfitti 62-65 dai padroni di casa dell'Australia. L'estate seguente fu la volta della partecipazionea ad EuroBasket 2001, chiusi con l'eliminazione ai quarti contro la Croazia. All'EuroBasket 2003 conquistò insieme agli azzurri la medaglia di bronzo, risultato che qualificò l'Italia alle Olimpiadi.

Proprio alle Olimpiadi di Atene del 2004 si rese protagonista di uno dei più grandi traguardi che la nazionale azzurra sia mai riuscita a raggiungere, conquistando la medaglia d'argento e laureandosi vice-campione olimpico. Nello specifico, durante la semifinale olimpica vinta contro la Lituania Basile fu il vero trascinatore dell'Italia con 31 punti all'attivo, frutto anche di un 7/11 dall'arco dei tre punti.[14]

Altre partecipazioni ad importanti tornei furono quelle ad EuroBasket 2005, ai Mondiali 2006 e ad EuroBasket 2007, l'ultimo a cui prese parte.

Complessivamente, con la maglia azzurra della nazionale maggiore disputò 209 incontri (5º giocatore con più presenze) per un totale di 1 602 punti in un periodo di 11 anni.

Palmarès

modifica

Statistiche

modifica

Presenze e punti nei club

modifica

Dati aggiornati al 4 maggio 2016[15]

Stagione Squadra Competizione Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
1995-1996   Pall. Reggiana R.Emilia Serie A2 39 14 672 53/114 13/32 38/57 58 20 36 0 183
1996-1997   Cfm R.Emilia Serie A2 39 39 1162 183/269 5/27 106/139 157 52 103 2 487
1997-1998   Cfm R.Emilia Serie A1 36 36 1189 157/315 20/69 101/143 155 56 93 4 475
'98-gen. '99   Zucchetti R.Emilia Serie A1 19 19 676 67/149 15/53 22/35 73 35 57 5 201
gen. '99-'99   TeamSystem Bologna Serie A1 15 3 351 15/29 15/41 8/15 30 13 33 1 83
1999-2000   Paf Bologna Serie A1 40 37 1109 74/129 53/141 71/87 103 66 57 4 378
2000-2001   Paf Bologna Serie A1 41 35 1195 91/159 81/201 55/81 131 75 76 8 480
2001-2002   Skipper Bologna Serie A 39 34 1163 84/148 93/224 73/102 103 81 75 10 520
2002-2003   Skipper Bologna Serie A 49 41 1569 100/216 100/266 122/153 139 105 89 8 622
2003-2004   Skipper Bologna Serie A 34 21 898 68/156 73/168 99/117 88 65 60 4 454
2004-2005   Climamio Bologna Serie A 45 35 1380 58/116 102/311 94/120 144 93 90 7 516
2005-2006   Winterthur FC Barcelona ACB 34 9 751 33/68 63/175 38/49 71 41 25 2 293
2006-2007   Winterthur FC Barcelona ACB 32 14 728 31/58 41/125 24/30 77 51 28 4 209
2007-2008   AXA FC Barcelona ACB 33 32 893 48/98 60/166 45/54 86 57 37 4 321
2008-2009   Regal FC Barcelona ACB 32 12 714 21/44 55/141 35/43 56 51 34 2 242
2009-2010   Regal FC Barcelona ACB 28 5 376 8/14 40/94 6/8 24 20 17 0 142
2010-2011   Regal FC Barcelona ACB 1 0 5 0/0 0/1 0/0 0 1 0 0 0
2011-2012   Bennet Cantù Serie A 30 2 594 15/33 62/163 42/51 46 56 10 3 258
2012-2013   EA7 Emporio Armani Milano Serie A 29 2 371 11/24 24/66 8/12 38 27 11 0 102
2013-2014   Upea Capo d'Orlando DNA/G 34 28 885 21/42 60/162 47/60 93 93 32 0 269
2014-2015   Upea Capo d'Orlando Serie A 26 11 629 9/22 25/81 12/16 61 61 18 1 105
2015-2016   Upea Capo d'Orlando Serie A 29 6 628 11/30 25/94 11/13 56 58 25 0 108
Totale carriera

Cronologia recente presenze e punti in Nazionale

modifica
Cronologia completa delle presenze e dei punti in Nazionale -   Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Punti Note
05/09/2005 Atene Italia   89 - 95   Serbia e Montenegro Torneo Acropolis 0
06/09/2005 Atene Italia   97 - 79   Germania Torneo Acropolis 0
07/09/2005 Atene Grecia   82 - 76   Italia Torneo Acropolis 0
13/09/2005 Milano Italia   75 - 83   Francia 19
16/09/2005 Vršac Germania   82 - 84   Italia EuroBasket 2005 25
17/09/2005 Vršac Italia   61 - 87   Russia EuroBasket 2005 0
18/09/2005 Vršac Italia   99 - 62   Ucraina EuroBasket 2005 6
20/09/2005 Podgorica Croazia   74 - 66   Italia EuroBasket 2005 9
19/07/2006 Bormio Italia   87 - 71   Turchia 8
21/07/2006 Bormio Italia   73 - 67   Canada 4
22/07/2006 Bormio Italia   70 - 75   Serbia e Montenegro 10
23/07/2006 Bormio Italia   62 - 83   Grecia 8
31/07/2006 Atene Italia   59 - 66   Francia Torneo Acropolis 6
02/08/2006 Atene Italia   69 - 73   Croazia Torneo Acropolis 9
04/08/2006 Berlino Italia   79 - 65   Francia 15
05/08/2006 Berlino Germania   65 - 70   Italia 13
12/08/2006 Seul Italia   64 - 69   Turchia 7
13/08/2006 Seul Corea del Sud   61 - 96   Italia 10
19/08/2006 Sapporo Italia   84 - 69   Cina Mondiali 2006 27
20/08/2006 Sapporo Italia   80 - 76   Slovenia Mondiali 2006 5
22/08/2006 Sapporo Italia   64 - 56   Senegal Mondiali 2006 0
23/08/2006 Sapporo Italia   85 - 94   Stati Uniti Mondiali 2006 6
24/08/2006 Sapporo Italia   73 - 72   Porto Rico Mondiali 2006 3
28/08/2006 Saitama Italia   68 - 71   Lituania Mondiali 2006 0
29/07/2007 Bormio Italia   77 - 59   Turchia Amichevole 3
01/08/2007 Bormio Italia   81 - 70   Croazia 10
03/08/2007 Bormio Italia   86 - 54   Australia 3
04/08/2007 Bormio Italia   72 - 66   Croazia 2
12/08/2007 Cagliari Italia   88 - 57   Rep. Ceca 2
13/08/2007 Cagliari Italia   83 - 73   Lettonia 4
14/08/2007 Cagliari Italia   84 - 52   Polonia 14
20/08/2007 Atene Italia   81 - 84   Slovenia Torneo Acropolis 6
21/08/2007 Atene Grecia   72 - 62   Italia Torneo Acropolis 5
22/08/2007 Atene Italia   70 - 86   Lituania Torneo Acropolis 5
24/08/2007 Bamberga Italia   59 - 77   Russia 3
25/08/2007 Bamberga Italia   79 - 60   Portogallo 18
26/08/2007 Bamberga Germania   60 - 69   Italia 15
30/08/2007 Roma Italia   52 - 73   Grecia Amichevole 11
03/09/2007 Alicante Italia   68 - 69   Slovenia EuroBasket 2007 0
04/09/2007 Alicante Italia   62 - 69   Francia EuroBasket 2007 11
05/09/2007 Alicante Italia   79 - 70   Polonia EuroBasket 2007 12
08/09/2007 Madrid Italia   74 - 79   Lituania EuroBasket 2007 13
10/09/2007 Madrid Italia   84 - 75   Turchia EuroBasket 2007 0
12/09/2007 Madrid Italia   58 - 67   Germania EuroBasket 2007 0
Totale Presenze 209[16] Punti 1 602

Il tiro ignorante

modifica

Con il termine tiro ignorante si identifica un particolare tiro da tre punti della pallacanestro preso in situazioni di emergenza, estremamente forzato, in precario equilibrio e con più avversari addosso. O, più generalmente, un tiro "senza coscienza".

Questo genere di azione lascia completamente spiazzati i difensori di qualsiasi squadra (e spesso anche i propri compagni) ed è stato "inventato" da Gianluca Basile all'indomani della vittoria della sua squadra a Cantù, durante i quarti di finale di play-off della stagione 2002-03. Era il 20 maggio 2003, al Pianella si giocò gara 3 sul punteggio di 1-1 nella serie. L'allora Skipper vinse 102-87 dopo un tempo supplementare, in una gara che cambiò probabilmente il destino del club e che si risolse all'inizio dell'overtime. Con, appunto, una serie di tiri ignoranti, con triple prese da Basile in transizione o dopo pochi secondi dall'inizio dell'azione.[17]

Il tiro ignorante per eccellenza è considerato da tutti quello all'ultimo secondo contro l'Efes Pilsen Istanbul nell'Eurolega 2003-04 che contribuì a qualificare i bolognesi alla Final Four. Così come, una stagione più tardi, una serie di tiri ignoranti ribaltarono la gara di Top 16 che la Fortitudo vinse contro il Tau Vitoria nell'ultimo quarto. L'ultimo tiro della serie con la maglia del Barcellona Basile lo ha fatto registrare in gara 1 della finale dei play-off 2009 della Liga ACB contro il Baskonia.[18] Con la maglia di Cantù, Basile realizzò una tripla ignorante allo scadere regalando il successo sul campo del Bizkaia Bilbao Basket, e di fatto il passaggio alle Top 16, nell'8ª giornata di Eurolega 2011-12. Con la maglia di Capo d'Orlando, con un tiro ignorante allo scadere (più fallo) Basile portò alla vittoria i padroni di casa contro la Scaligera Verona.[19]

Onorificenze

modifica
  1. ^ Basile: “A Reggio Emilia diventai Basile”, su olimpiamilano.com, 26 ottobre 2012.
  2. ^ Grazie Baso, su lagiornatatipo.it, 13 febbraio 2017.
  3. ^ Basile: «A Reggio devo tutto Lombardi mi ha inventato play», su gazzettadireggio.it, 27 ottobre 2012.
  4. ^ Benetton Treviso - Cfm R.Emilia 68-71, su legabasket.it, 30 aprile 1998.
  5. ^ Il futuro: con Del Negro, caccia al canadese Fox Wilkins in partenza, torna Damiao, arriva Basile? aspettando Stojakovic Messina studia Nowitzki, su archiviostorico.gazzetta.it, 2 giugno 1998.
  6. ^ Esposito tratta con Fabriano: il mercato e' in A2, su archiviostorico.gazzetta.it, 13 giugno 1998.
  7. ^ Basile rifà il look alla Fortitudo, su archiviostorico.gazzetta.it, 31 gennaio 1999.
  8. ^ Difesa e ’tiri ignoranti’: il momento di Basile, su ilrestodelcarlino.it, 8 settembre 2022.
  9. ^ Decide Basile Finali a un passo, su archiviostorico.gazzetta.it, 1º aprile 2004.
  10. ^ Quello scudetto all’ultimo secondo. Così Douglas esaltò Bologna, su gazzetta.it, 24 luglio 2020.
  11. ^ Basile e Marconato chiudono un'era, su archiviostorico.gazzetta.it, 3 agosto 2005.
  12. ^ (ES) Temporada a temporada, su acb.com.
  13. ^ (ES) Basile: "Por fin veo la luz", su espndeportes.espn.com, 12 maggio 2011.
  14. ^ (EN) ITALY vs LITHUANIA, su archive.fiba.com, 27 agosto 2004.
  15. ^ (ES) Historial estadístico - Basile, G., su ACB. URL consultato il 3 ottobre 2015 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2015).
  16. ^ Ufficio Stampa FIP, FIP.it, http://www.fip.it/Giocatori.asp?IDGiocatore=2&Tipo=M.
  17. ^ geocities.com/coniglio_bn/origine_ignoranza, su geocities.com. URL consultato il 3 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 7 agosto 2009).
  18. ^ acbtv.acb.com/video, su acbtv.acb.com. URL consultato il 3 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 7 luglio 2009).
  19. ^ Canestro di Baso e vittoria per l'Upea! - YouTube
  20. ^ Ufficiale Ordine al merito della Repubblica Italiana Sig. Gianluca Basile, su quirinale.it. URL consultato il 12 aprile 2011.

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica