Apri il menu principale

Gianni Flamini (Bologna, 1934) è un giornalista e scrittore italiano.

Personaggio stimato nel campo dell'informazione, uno tra i maggiori esponenti dello studio riguardante i fenomeni terroristici che sconvolsero l'Italia negli anni settanta e ottanta.

BiografiaModifica

Della scuola dei pistaroli, giornalisti d'assalto che indagano sui lati più oscuri della storia. In particolare Flamini si è interessato al terrorismo altoatesino, e soprattutto all'eversione della "politica parallela" nata negli anni cinquanta fino alla scoperta della Loggia P2.

Nel settembre 2007 gli è stato conferito il premio Marco Nozza, per la categoria giornalismo d'inchiesta.[1]

OpereModifica

  • Un agosto tranquillo. Italgolpe. Cronaca di un colpo di stato, Roma, Edizioni Coines, 1971.
  • Il partito del golpe. La strategia della tensione e del terrore dal primo centrosinistra organico al sequestro Moro, Bologna, Bovolenta editore, 1981-1985. (4 volumi: 1971/1973, 1973/1974, 1975/1976, 1976/1978).
  • I pretoriani di Pace e Libertà. Storie di guerra fredda in Italia, Roma, Editori Riuniti, 2001. ISBN 9788835950639.
  • Segreto di Stato. Uso e abuso, Roma, Editori Riuniti, 2002. ISBN 9788835951773. (con Claudio Nunziata)
  • La banda della Magliana, Milano, Kaos, 2002. ISBN 9788879531115.
  • Brennero Connection. Alle radici del terrorismo italiano, Roma, Editori Riuniti, 2003. ISBN 9788835953425.
  • L'amico americano. Presenze e interferenze straniere nel terrorismo in Italia, Roma, Editori Riuniti, 2005. ISBN 9788835956785.
  • Il bullo del quartiere. L'America alla ricerca di un impero. Cronologia (1979 - 2006), Baldini Castoldi Dalai, 2006. ISBN 9788884909305.
  • L'Italia dei colpi di stato, Roma, Newton & Compton, 2007. ISBN 9788854109681.
  • Il libro che lo stato italiano non ti farebbe mai leggere, Roma, Newton & Compton, 2008. ISBN 9788854112377
  • Le anime nere del capitalismo, Roma, Newton & Compton 2009. ISBN 9788854114951

NoteModifica

  1. ^ Accademia degli Incogniti - News[collegamento interrotto]
Controllo di autoritàVIAF (EN94310582 · ISNI (EN0000 0000 6648 1258 · SBN IT\ICCU\RAVV\041434 · LCCN (ENn82017564 · BNF (FRcb12354495k (data)