Ginnastica ai Giochi della I Olimpiade

Ginnastica a
Atene 1896
Gymnastics (artistic) pictogram.svg
Individuale
Trave uomini
Parallele uomini
Volteggio   uomini
Anelli uomini
Cavallo con maniglie uomini
Fune uomini
A squadre
Trave a squadre uomini
Parallele a squadre uomini

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi della I Olimpiade.

Le gare di ginnastica ai Giochi della I Olimpiade furono 8 eventi di ginnastica della prima Olimpiade moderna di Atene (1896), riservati esclusivamente ad atleti maschili, come per tutte le altre discipline di questa prima edizione.

Eventi e protagonistiModifica

 
Weingartner agli anelli

Così come la squadra statunitense fu protagonista nell'atletica leggera, quella tedesca lo fu nella ginnastica. Infatti partecipò ai Giochi olimpici una squadra di ginnastica berlinese che era già attiva da anni, quindi con atleti vincitori di tante gare e più vicini al professionismo che al dilettantismo.

Bisogna sottolineare che questi atleti parteciparono contro la volontà dei loro superiori che erano intenzionati a boicottare le Olimpiadi perché la consideravano un'idea francese. Si può immaginare che essi non trovarono tanta fama e tanto riconoscimento al ritorno in patria.

Gli atleti tedeschi, quindi, vinsero 5 gare su 8 e in quella della trave a squadre, furono addirittura gli unici a partecipare. La squadra era completa e adatta a tutte le gare e, infatti, ottenne piazzamenti in 7 gare su 8 (manca la gara di salita alla fune dove non c'era nessun atleta tedesco).

 
Schumann al volteggio

In più tanti atleti di questa squadra parteciparono anche ad altre discipline portando medaglie alla loro nazione per cui possono essere considerati come lo zoccolo duro della partecipazione tedesca ad Atene.

I tre atleti Carl Schuhmann, Hermann Weingärtner e Alfred Flatow sono tra i primi tre plurimedagliati di questa Olimpiade e insieme sono stati 10 volte primi, 3 volte secondi e 2 volte terzi.

Le gare di ginnastica, quindi, furono un discorso a tre fra atleti tedeschi, greci e lo svizzero Louis Zutter che, sfortunatamente, si presentò da solo non avendo nessuna squadra a sostenerlo, ma si fece valere bene piazzandosi in ottime posizioni e mettendo dietro di sé tutto lo squadrone tedesco nella gara al cavallo con maniglie.

Comunque, la scuola tedesca era allora una delle scuole di ginnastica all'avanguardia con un movimento noto come turnverein, fondato nel 1811 da Friedrich Jahn a Berlino. Tale movimento si basava anche sulla lotta e trovò grosso sviluppo nel secolo successivo come ginnastica svedese.

 
La gara della fune ai Giochi olimpici di Atene 1896

Nazioni partecipantiModifica

Un totale di 71 atleti, provenienti da 8 nazioni, gareggiarono alle Olimpiadi di Atene nella ginnastica:

PodiModifica

UominiModifica

 
Schumann, Flatow e Weingartner
Evento   Oro   Argento   Bronzo
Ginnastica individuale
Trave
(dettagli)
  Hermann Weingärtner   Alfred Flatow Non assegnato
Parallele
(dettagli)
  Alfred Flatow   Louis Zutter Non assegnato
Volteggio
(dettagli)
  Carl Schuhmann   Louis Zutter   Hermann Weingärtner
Anelli
(dettagli)
  Iōannīs Mītropoulos   Hermann Weingärtner   Petros Persakis
Cavallo
(dettagli)
  Louis Zutter   Hermann Weingärtner Non assegnato
Fune
(dettagli)
  Nikolaos Andriakopoulos   Thomas Xenakis   Fritz Hofmann
Ginnastica a squadre
Trave a squadre
(dettagli)
  Germania Non assegnato Non assegnato
Parallele a squadre
(dettagli)
  Germania   Grecia   Grecia

MedagliereModifica

Posizione Paese       Totale
1   Germania 5 3 2 10
2   Grecia 2 2 2 6
3   Svizzera 1 2 0 3
Totale 8 7 4 19

NoteModifica

  1. ^ Secondo il Comitato Olimpico Bulgaro, Charles Champaud, benché fosse di cittadinanza svizzera, egli partecipò ad Atene 1896 come rappresentante della Bulgaria, in quanto viveva e lavorava a Sofia. Mallon e de Wael lo inseriscono entrambi come svizzero
  2. ^ Secondo il Comitato Olimpico Bulgaro, benché fosse di cittadinanza svizzera, egli partecipò ad Atene 1896 come rappresentante della Bulgaria, in quanto viveva e lavorava a Sofia. Mallon e de Wael lo inseriscono entrambi come svizzero

BibliografiaModifica

  • S.P.Lampros, N.G.Polites, P.De Coubertin, P.J.Philemon, C.Anninos, The Olympic Games: BC 776 – AD 1896, Athens, Charles Beck, 1897 (Disponibile in [1])
  • B.Mallon, T.Widlund, The 1896 Olympic Games. Results for All Competitors in All Events, with Commentary, Jefferson, McFarland, 1998 ISBN 0-7864-0379-9 (Estratti in [2])
  • M.Llewellyn Smith, Olympics in Athens 1896. The Invention of the Modern Olympic Games, London, Profile Books, 2004 ISBN 1-86197-342-X

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici