Apri il menu principale
Gymnastics (artistic) pictogram.svg

1leftarrow blue.svgVoce principale: Giochi olimpici estivi.

La ginnastica artistica fa parte del programma dei Giochi Olimpici sin dalla prima edizione di Atene 1896. Inizialmente era una gara riservata agli uomini; a partire dalle Olimpiadi di Amsterdam 1928 anche le donne possono partecipare alla competizione.

QualificazioneModifica

Le qualificazioni si basano sui risultati ottenuti ai Mondiali pre-olimpici e al Test Event, solitamente in programma a gennaio dell'anno olimpico.[1]

Le prime otto squadre classificate nel concorso maschile e femminile dei Campionati Mondiali si qualificano direttamente ai Giochi Olimpici. Quelle classificate tra il nono e il sedicesimo posto partecipano al Test Event pre-olimpico che qualifica altre quattro squadre. I vincitori di medaglie individuali hanno accesso diretto ai Giochi.

Al Test-Event i ginnasti si qualificano in base ad una competizione all-around, anche se sono interessati a partecipare poi ad un solo attrezzo alle competizioni olimpiche. Questo meccanismo lascia poco spazio agli specialisti e, ad esempio, escluse il campione olimpico al cavallo con maniglie Krisztián Berki dai Giochi di Pechino 2008.[1]

Medagliere generaleModifica

Il seguente medagliere, aggiornato a Rio de Janeiro 2016, prende in considerazione anche le medaglie dei Giochi olimpici intermedi di Atene 1906.[2]
In corsivo le nazioni (o le squadre) non più esistenti.

Pos Nazione        
1   Unione Sovietica 72 67 43 182
2   Stati Uniti d'America 36 42 37 115
3   Giappone 31 33 34 98
4   Cina 26 18 16 60
5   Romania 25 20 26 71
6   Svizzera 16 19 14 49
7   Ungheria 15 12 14 41
8   Italia 14 7 10 31
9   Germania 13 11 13 37
10   Cecoslovacchia 12 13 10 35
11   Russia 10 15 19 44
12   Squadra Unificata 9 5 4 18
13   Finlandia 8 5 12 25
14   Germania Est 6 13 17 36
15   Grecia 6 3 3 12
16   Francia 5 10 11 26
17   Ucraina 5 3 4 12
18   Jugoslavia 5 2 4 11
19   Svezia 5 2 1 8
20   Corea del Nord 3 0 0 3
  Paesi Bassi 3 0 0 3
22   Regno Unito 2 3 9 14
23   Bulgaria 2 2 6 10
24   Norvegia 2 2 1 5
25   Spagna 2 1 1 4
26   Corea del Sud 1 4 4 9
27   Danimarca 1 3 1 5
28   Brasile 1 2 1 4
29   Polonia 1 1 2 4
30   Squadra Unificata Tedesca 1 1 1 3
31   Lettonia 1 1 0 2
  Austria 1 1 0 2
33   Canada 1 0 0 1
  Squadra mista 1 0 0 1
35   Belgio 0 1 1 2
26   Croazia 0 1 0 1
37   Bielorussia 0 0 4 4
38   Uzbekistan 0 0 1 1
  Germania Ovest 0 0 1 1

Albo d'oroModifica

MaschileModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Medagliati olimpici nella ginnastica artistica maschile.

FemminileModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Medagliati olimpici nella ginnastica artistica femminile.

Atleti plurimedagliatiModifica

La lista, aggiornata a Londra 2012 riguarda le gare individuali e le gare a squadre, sia maschili che femminili, ed è ordinata per numero di medaglie totali.[3] La ginnasta più medagliata nella storia delle Olimpiadi è Larisa Latynina, vincitrice di 18 medaglie, che la rendono anche la seconda atleta più medagliata in assoluto.

Atleta Nazione        
Boris Šachlin   Unione Sovietica 7 4 2 13
Takashi Ono   Giappone 5 4 4 13
Sawao Katō   Giappone 8 3 1 12
Aleksej Nemov   Russia 4 2 6 12
Věra Čáslavská   Cecoslovacchia 7 4 0 11
Viktor Čukarin   Unione Sovietica 7 3 1 11
Akinori Nakayama   Giappone 6 2 2 10
Vital' Ščėrba   Unione Sovietica 6 0 4 10
Ágnes Keleti   Ungheria 5 3 2 10
Polina Astachova   Unione Sovietica 5 2 3 10
Aleksandr Ditjatin   Unione Sovietica 3 6 1 10

NoteModifica

  1. ^ a b Stefano Villa, Rivoluzione Ginnastica: cambiano le regole per andare alle Olimpiadi!, OlimpiAzzurra, 4 giugno 2013.
  2. ^ (EN) Gymnastics, Sports-reference.com. URL consultato il 2 ottobre 2016.
  3. ^ Gymnastics Career Medal Leaders, sports-reference.com. URL consultato l'8 febbraio 2012.

Altri progettiModifica

  Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi olimpici