Gioacchino Ernesto di Anhalt (1536-1586)

Gioacchino Ernesto di Anhalt
Joachim-ernst-f-o.jpg
Gioacchino Ernesto di Anhalt ritratto da Lucas Cranach il Giovane
Principe di Anhalt
Stemma
In carica 1º marzo 1570 –
6 dicembre 1586
Predecessore Unificazione dei principati di Anhalt
Successore Giovanni Giorgio I
Principe di Anhalt-Zerbst
In carica 4 febbraio 1551 –
1º marzo 1570
Predecessore Giovanni V
Successore Se stesso come Principe di Anhalt
Nascita Dessau, 21 ottobre 1536
Morte Dessau, 6 dicembre 1586
Casa reale Casa di Ascania
Padre Giovanni V di Anhalt-Zerbst
Madre Margherita di Brandeburgo
Consorti Agnese di Barby-Mühlingen
Eleonora di Württemberg
Jeanne Terrail de Bayard
Figli Anna Maria
Elisabetta
Sibilla
Giovanni Giorgio
Cristiano
Bernardo
Agnese Edvige
Dorotea Maria
Augusto
Rodolfo
Giovanni Ernesto
Luigi
Anna Sofia
Religione Calvinismo

Gioacchino Ernesto di Anhalt (Dessau, 20 ottobre 1536Dessau, 6 dicembre 1586) è stato principe di Anhalt e membro della casata degli Ascanidi.

Alla morte del padre Giovanni II di Anhalt-Dessau nel 1551, riuscì a riunire sotto il proprio controllo tutti i principati dell'Anhalt in un unico "principato di Anhalt", che resistette in questa forma sino alla sua morte.

BiografiaModifica

Ricevette un'educazione completa dapprima sotto la direzione del padre. Il 1º febbraio 1549 si iscrisse all'Università di Wittenberg dove approfondì i propri studi con Georg Helt. Fu un talento versatile in particolare nelle arti e nella cultura, prefigurando la tipica figura del principe rinascimentale. Anche per questi motivi venne inviato in un lungo tour culturale all'estero, col quale ebbe l'occasione di toccare tappe fondamentali della civiltà europea.

Tobias Huebner divenne suo cancelliere e fu uno dei suoi maggiori biografi. A partire dal 1570 pose la propria sede di governo a Dessau avendo raggruppato sotto il proprio dominio tutti i principati della regione dell'Anhalt. Nel 1572 creò una costituzione nazionale dell'Anhalt e nel 1582 fondò l'"Alta scuola illustre di Zerbst". Fu un convinto sostenitore dell riforme religiose degli ugonotti.

Alla sua morte, nel 1586, avendo per tutta la propria vita difeso l'anti-primogenitura, il suo stato venne diviso nuovamente in entità separate tra i suoi 5 figli.

Matrimonio ed erediModifica

Nel 1560 sposò Agnese di Barby (1540-1569), figlia di Wolfgang von Barby, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

Alla morte della prima moglie, Gioacchino Ernesto si risposò con Eleonora di Württemberg, dalla quale ebbe i seguenti eredi:

Si risposò in seguito con Jeanne Terrail de Bayard, dalla quale ebbe 2 discendenti, Augusto e Eduard.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN27496949 · ISNI (EN0000 0000 0719 1234 · GND (DE104173297 · BAV (EN495/121108 · CERL cnp00873487 · WorldCat Identities (ENviaf-27496949
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie