Apri il menu principale
Una fase di Italia-USA femminile ai Giochi mondiali militari 2003

I Giochi mondiali militari sono una manifestazione sportiva riservata ad atleti militari di tutto il mondo. Sono organizzati ogni quattro anni dal Conseil International du Sport Militaire (CISM, Comitato Internazionale Sport Militari). Ai Giochi partecipano spesso, fianco a fianco, militari di paesi in guerra fra di loro, evidenziando così come lo sport affratelli i popoli e cancelli ogni disputa fra uomini.

Indice

DescrizioneModifica

I Giochi Mondiali Militari non devono essere confusi con i Campionati mondiali militari delle singole discipline (atletica leggera, pugilato, etc...) che si tengono da ben prima del 1995.

Il 2010 segna la nascita dei Giochi mondiali militari invernali che sono stati organizzati dalla regione della Valle d'Aosta (Italia) dal 20 al 25 marzo.

EdizioniModifica

Giochi mondiali militari estiviModifica

Roma, Italia 1995 1ª EdizioneModifica

50º anniversario della fine della II guerra mondiale e della firma della Carta delle Nazioni Unite. Incontro di 93 Forze Armate sui campi sportivi per celebrare la pace. Numeri: 4017 atleti, 93 nazioni, 17 discipline 2600 persone coinvolte, 1100 veicoli 500.000 spettatori.

Discipline sportive: Atletica leggera, Pallacanestro, Boxe, Ciclismo, Scherma, Equitazione, Calcio, Judo, Wrestling, Nuoto (polo, immersione, salvamento), Paracadutismo, Pentathlon moderno, Pentathlon militare, Pentathlon navale, Tiro a Segno, Triathlon, Pallavolo.

Zagabria, Croazia 1999 2ª EdizioneModifica

Contributo significativo per costruire la pace in una regione devastata dalla guerra. Incontro di 82 Forze Armate sui campi sportivi per celebrare la pace.
Numeri: 3957 atleti, 82 nazioni, 18 discipline (+ 2 dimostrazioni sportive) 2600 persone coinvolte, 465 veicoli, 250.000 spettatori.

Discipline sportive: Atletica leggera (compresa la maratona), Pallacanestro, Box, Ciclismo, Scherma, Calcio, Pallamano, Judo, Orienteering, Wrestling, Nuoto, (polo, immersioni, salvamento), Paracadutismo, Pentathlon militare, Pentathlon navale, Taekwondo, Tiro a Segno, Triathlon, Pallavolo, Dimostrazioni sportive, Canottaggio e Kajak in canoa.

Catania, Italia 2003 3ª EdizioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: III Giochi mondiali militari.

Discipline sportive: Judo, Pugilato, Scherma, Maratona, Pentathlon moderno, Ciclismo, Corsa su strada, Ciclismo-gara a cronometro, Nuoto, Sub, Nuoto salvamento, Vela, Calcio, Pallacanestro, Pallavolo.

Hyderabad e Mumbai, India 2007 4ª EdizioneModifica

Per l'edizione svolta in India nelle città di Hyderabad e Mumbai (Vela e Triathlon), dal 14 al 21 ottobre 2007, lo Stato maggiore della difesa era presente con 96 atleti, 43 donne e 56 uomini, dei Gruppi Sportivi Militari:

  • Esercito, 38 atleti
  • Marina Militare, 8 atleti
  • Aeronautica Militare, 8 atleti
  • Carabinieri, 25 atleti
  • Guardia di Finanza, 16 atleti

Il capitano di vascello della Marina Militare Giacomo Accardi è stato a capo della delegazione composta da circa 150 persone fra atleti, staff tecnici e medici. Il capitano dell'Arma dei Carabinieri Guido Bramante è stato il responsabile sul posto del Nucleo di Pubblica Informazione costituito da fotografi e cineoperatori delle varie Forze Armate.

Gli atleti dello Stato Maggiore della Difesa hanno gareggiato in 11 delle 14 discipline, sono stati assenti soltanto nelle specialità del calcio, della lotta e della pallamano.

Rio de Janeiro, Brasile 2011 5ª EdizioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: V Giochi mondiali militari.

L'edizione del 2011 si è svolta per la prima volta in una città sudamericana.

Giochi mondiali militari invernaliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Giochi mondiali militari invernali.

La prima edizione si è tenuta in Valle d'Aosta nel 2010, la seconda edizione ad Annecy/Chamonix nel 2014 e la terza a Sochi nel 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport