Giochi della XXXIV Olimpiade

34ª edizione dei Giochi olimpici moderni, che si svolgeranno a Los Angeles (Stati Uniti d'America) nel 2028
1leftarrow blue.svg Voce principale: Giochi olimpici estivi.

I Giochi della XXXIV Olimpiade (in inglese Games of the XXXIV Olympiad), informalmente noti come Los Angeles 2028, o LA 28, si terranno a Los Angeles, negli Stati Uniti d'America, dal 14 al 30 luglio 2028.

Giochi della XXXIV Olimpiade
LA28 Olympics.svg
(EN) Follow the Sun
(traduzione: "Segui il sole")
Città ospitanteLos Angeles, Stati Uniti d'America
Paesi partecipanti(vedi sotto)
Cerimonia apertura14 luglio 2028
Cerimonia chiusura30 luglio 2028
StadioMemorial Coliseum, SoFi Stadium
Cronologia dei Giochi olimpici
Giochi precedentiGiochi successivi
Parigi 2024 Brisbane 2032

L'assegnazione dell'evento è stata ufficializzata il 13 settembre 2017 durante la 131ª Sessione del CIO svoltasi a Lima, Perù.[1] Los Angeles diventerà la terza città, dopo Londra e Parigi, ad ospitare per tre volte i Giochi olimpici estivi, dopo l'edizione del 1932 e quella del 1984.

AssegnazioneModifica

Il 16 settembre 2015, il Comitato Olimpico Internazionale annunciò le cinque candidate per ospitare i Giochi olimpici del 2024: Budapest, Amburgo, Los Angeles, Parigi e Roma.[2] Allo stesso tempo furono annunciate anche le tappe del processo di selezione.[3] In seguito Budapest, Amburgo e Roma ritirarono la loro candidatura lasciando in corsa solo Parigi e Los Angeles, similmente a quanto accaduto nel processo di selezione per le Olimpiadi invernali del 2022, dove 4 delle 6 candidate si ritirarono prima del voto finale.[4]

Il 9 giugno 2017, a causa dei tre ritiri, il comitato esecutivo del CIO si riunì a Losanna per discutere delle candidature per il 2024 e 2028,[5] e il successivo 11 luglio 2017 durante una sessione straordinaria venne ufficialmente proposto di assegnare contemporaneamente i Giochi olimpici del 2024 e del 2028.[6] Il 31 luglio 2017 il CIO annunciò Los Angeles come sola candidata per il 2028, lasciando invece Parigi come sola candidata per il 2024.[7] Il 13 settembre 2017, durante la 131ª Sessione del CIO tenutasi a Lima, Perù, l'evento fu assegnato a Los Angeles con l'unanimità dei voti.[1]

Sviluppo e preparazioneModifica

Sedi di garaModifica

La candidatura di Los Angeles venne concepita con l'intento di utilizzare per la maggior parte strutture esistenti o temporanee e alcuni impianti in costruzione o pianificati indipendentemente dai Giochi olimpici, come il Banc of California Stadium e il SoFi Stadium.[8] L'uso massiccio di impianti già esistenti o temporanei fu particolarmente lodato dal Comitato Olimpico Internazionale (CIO) nel momento dell'assegnazione dell'evento,[1] in quanto pienamente in linea con l'Agenda 2020 approvata dal CIO nel 2014 e volta a rendere l'organizzazione dei giochi più economicamente sostenibile.[9]

Tra il 2017 e il 2019 il Los Angeles Memorial Coliseum, che sarà la sede delle gare di atletica e delle cerimonie di apertura e chiusura,[10] è stato sottoposto ad un importante intervento di ristrutturazione e restauro,[11] che ha incluso la sostituzione di tutti i posti a sedere, l'aggiunta di nuove tribune d'onore e la riduzione della capienza complessiva da 92 348 a 77 500 spettatori.[12] Futuri lavori dovranno invece essere eseguiti per installare nuovamente la pista di atletica.

Gli impianti saranno concentrati per la maggior parte in quattro zone o "Sports Park": Downtown, Valley, South Bay e Long Beach.[10] A causa della politica del CIO di non permettere sponsorizzazioni nei nomi delle sedi olimpiche, diversi impianti avranno un nome alternativo durante l'evento.[13] Il villaggio olimpico sarà situato nel campus dell'Università della California a Los Angeles (UCLA), che sorge nel quartiere di Westwood.[14]

Zona DowntownModifica

 
Il Los Angeles Memorial Coliseum visto dall'alto nell'agosto 2017.
 
Interno dello stadio principale del Dignity Health Sports Park.
 
Vista del Long Beach Waterfront.
 
La spiaggia di Santa Monica.

Zona ValleyModifica

  • Sepulveda Basin Park – canoa/kayak (slalom); 8 000 posti
  • Sepulveda Basin Park – equitazione; 15 000 posti
  • Sepulveda Basin Sports Complex – tiro a segno/volo; 3 000 posti

Zona South BayModifica

Zona Long BeachModifica

  • Circuito di BMX – ciclismo (BMX); 6 000 posti
  • Arena di pallanuoto – pallanuoto; 8 000 posti
  • Long Beach Waterfront – triathlon e nuoto (gare di fondo); 2 000 posti
  • Long Beach Arena – pallamano; 12 000 posti
  • Belmont Veterans Memorial Pier – vela; 6 000 posti

Altre sediModifica

  • Riviera Country Club – golf; 30 000 posti
  • Santa Monica Beach – beach volley; 12 000 posti
  • LA Stadium – cerimonie di apertura e chiusura e tiro con l'arco; 80 000 posti
  • The Forum – ginnastica artistica, ritmica e trampolino; 17 000 posti
  • Pauley Pavilion – judo e lotta; 12 500 posti
  • Rose Bowl – calcio (quarti di finale, semifinali e finali); 92 000 posti
  • Honda Center – pallavolo; 18 000 posti
  • Frank G. Bonelli Regional Park – ciclismo (mountain bike); 3 000 posti
  • Lago Perris – canottaggio e canoa/kayak (velocità); 12 000 posti

I GiochiModifica

DisciplineModifica

Secondo l'attuale politica del Comitato Olimpico Internazionale (CIO), il programma dei Giochi olimpici estivi si compone di 28 sport "principali", a cui possono aggiungersi altri sport proposti dal comitato organizzatore e approvate dal CIO, con l'obiettivo di aumentare l'interesse della popolazione locale.[15]

Il 9 dicembre 2021, il CIO ha dichiarato che pentathlon moderno, pugilato e sollevamento pesi[16] erano stati rimossi dal programma dei Giochi olimpici del 2028 e che saranno inclusi nuovamente solo se i rispettivi organi direttivi avranno risolto le problematiche sollevate dal CIO entro il 2023.[17] Allo stesso tempo, il comitato esecutivo del CIO ha proposto di rendere arrampicata sportiva, skateboard e surf parte degli sport "principali" dell'edizione del 2028, dopo il loro debutto come sport aggiuntivi avvenuto con successo ai Giochi olimpici del 2020 e il loro ritorno, sempre come eventi aggiuntivi, previsto per il 2024.[18] Il 3 febbraio 2022 il CIO ha approvato ufficialmente la proposta.[19] Eventuali sport aggiuntivi saranno proposti dal comitato organizzatore nel 2023.[20]

Disciplina Maschile Femminile Misti Totali
  Arrampicata sportiva 2 2 4
  Atletica leggera 23 23 2 48
  Badminton 2 2 1 5
  Calcio 1 1 2
  Canoa/kayak
8
5
3
8
5
3
16
10
6
  Canottaggio 7 7 14
  Ciclismo
11
2
6
2
1
11
2
6
2
1
22
4
12
4
2
  Equitazione
6
2
2
2
6
2
2
2
  Ginnastica
9
8

1
9
6
2
1
18
14
2
2
  Golf 1 1 2
  Hockey su prato 1 1 2
  Judo 7 7 1 15
  Lotta
12
6
6
6
6
18
12
6
Disciplina Maschile Femminile Misti Totali
  Pallacanestro
2
1
1
2
1
1
4
2
2
  Pallamano 1 1 2
  Pallavolo
2
1
1
2
1
1
4
2
2
  Rugby a 7 1 1 2
  Scherma 6 6 12
  Skateboard 2 2 4
  Sport acquatici
23
17
1

1
4
25
17
1
2
1
4
1
1




48
35
2
2
2
8
  Surf 1 1 2
  Taekwondo 4 4 8
  Tennis 2 2 1 5
  Tennistavolo 2 2 1 5
  Tiro a segno/volo 6 6 3 15
  Tiro con l'arco 2 2 1 5
  Triathlon 1 1 1 3
  Vela 3 3 4 10
Totale (28 sport) 142 138 22 302

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) IOC makes historic decision by simultaneously awarding Olympic Games 2024 to Paris and 2028 to Los Angeles, su olympic.org, CIO, 13 settembre 2017. URL consultato il 14 settembre 2017.
  2. ^ (EN) Five world-class cities in strong competition for Olympic Games 2024, su olympic.org, CIO, 16 settembre 2015. URL consultato il 15 settembre 2017.
  3. ^ (EN) Candidature Process Olympic Games 2024 (PDF), su olympic.org, CIO. URL consultato il 15 settembre 2017.
  4. ^ (EN) David Wharton, Budapest to withdraw bid for 2024 Olympics, leaving L.A. and Paris as only contenders, in Los Angeles Times, 22 febbraio 2017. URL consultato il 15 settembre 2017.
  5. ^ (EN) Meeting of the IOC Executive Board in Lausanne – Information for the media, su olympic.org, CIO, 8 giugno 2017. URL consultato il 15 settembre 2017.
  6. ^ (EN) Sonja Nikcevic, IOC approves double allocation of 2024 and 2028 Olympic Games, initial decision to be negotiated ahead of Lima Session, su aipsmedia.com, 11 luglio 2017. URL consultato il 15 settembre 2017.
  7. ^ (EN) Paris set to host 2024 Olympics, Los Angeles to be awarded 2028 Games by IOC, su abc.net.au, 1º agosto 2017. URL consultato il 15 settembre 2017.
  8. ^ (EN) LA 2024 - Stage 1: Vision, Games Concept and Strategy (PDF), su la24.org. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  9. ^ (EN) Olympic Agenda 2020 - Closing Report (PDF), su olympics.com. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  10. ^ a b (EN) LA 2028 Games Plan - Explore the Venues, su la28.org. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  11. ^ (EN) Jonathan Lloyd e Mekahlo Medina, What's New After a Two-Year Makeover at the LA Memorial Coliseum, su nbclosangeles.com, 15 agosto 2019. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  12. ^ (EN) David Medzerian, A monumental milestone: Coliseum groundbreaking was 100 years ago, su news.usc.edu, 21 dicembre 2021. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  13. ^ (EN) Bill Murphy Jr., United Airlines Spent $69 Million on This Stadium Naming Deal, But They're Not Getting This 1 Important Thing, su inc.com, 4 febbraio 2018. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  14. ^ (EN) The 2028 Olympic and Paralympic Village at UCLA, su ucla.edu. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  15. ^ (EN) Olympic Agenda 2020 - Recommendations (PDF), su olympic.org. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2015).
  16. ^ Cosimo Cito, Sollevamento pesi, radiato l'ex presidente Ajàn: "Decine di casi di doping insabbiati", su la Repubblica.it, 16 giugno 2022. URL consultato il 14 ottobre 2022.
  17. ^ (EN) IOC warns boxing, weightlifting, modern pentathlon about danger of losing spot in 2028 Olympics, su espn.com, 9 dicembre 2021. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  18. ^ (EN) David Wharton, Olympic officials look to continue surfing and skateboarding at 2028 L.A. Games, su latimes.com, 9 dicembre 2021. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  19. ^ (EN) IOC approves surfing, skateboarding, and sport climbing for Los Angeles 2028 Games, su olympics.com, 3 febbraio 2022. URL consultato il 21 febbraio 2022 (archiviato il 21 febbraio 2022).
  20. ^ (EN) LA28 Endorses Surfing, Skateboarding, Sport Climbing for LA28 Olympic Games, su la28.org, 9 dicembre 2021. URL consultato il 23 febbraio 2022 (archiviato il 23 febbraio 2022).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica