Apri il menu principale
Giorgia Villa
2018-10-12 Gymnastics at 2018 Summer Youth Olympics – Girls' Artistic Gymnastics – All-around final – Victory ceremony (Martin Rulsch) 10.jpg
Nazionalità Italia Italia
Ginnastica artistica Gymnastics (artistic) pictogram 2.svg
Specialità Parallele asimmetriche
Società Brixia
Squadra Brixia
Carriera
Nazionale
2015-2018 Italia Italia juniores
Palmarès
Wikiproject Europe (small).svg Europei
Oro Glasgow 2018 (jr.) Individuale
Oro Glasgow 2018 (jr.) Squadra
Oro Glasgow 2018 (jr.) Trave
Argento Glasgow 2018 (jr.) Corpo libero
Argento Glasgow 2018 (jr.) Volteggio
Olympic flag.svg Giochi olimpici giovanili
Oro Buenos Aires 2018 Individuale
Oro Buenos Aires 2018 Volteggio
Oro Buenos Aires 2018 Corpo libero
Argento Buenos Aires 2018 Parallele
Dragon on red.svg Trofeo Città di Jesolo
Oro Jesolo 2018 (jr.) Squadra
Argento Jesolo 2017 (jr.) Squadra
Argento Jesolo 2018 (jr.) Individuale
Bronzo Jesolo 2016 (jr.) Parallele
Transparent.png International Gymnix
Oro Gymnix 2018 Squadra
Argento Gymnix 2017 Squadra
Argento Gymnix 2018 Volteggio
Bronzo Gymnix 2017 Individuale
Italy looking like the flag.svg Campionati Italiani Assoluti
Oro Riccione 2018 Individuale
Oro Riccione 2018 Parallele
Oro Perugia 2017 Parallele
Argento Riccione 2018 Corpo libero
Argento Riccione 2018 Trave
Argento Torino 2016 Corpo libero
Bronzo Torino 2016 Parallele
Transparent.png Incontro internazionale di Combs la Ville
Oro Combs la Ville 2016 Squadra
Oro Combs la Ville 2016 Individuale
Oro Combs la Ville 2016 Volteggio
Oro Combs la Ville 2016 Parallele
Oro Combs la Ville 2016 Trave
Oro Combs la Ville 2016 Corpo libero
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al giugno 2018

Giorgia Villa (Ponte San Pietro, 23 febbraio 2003) è una ginnasta italiana, membro della squadra nazionale italiana di ginnastica artistica. Nel 2018 è campionessa italiana assoluta, è inoltre campionessa italiana alle parallele sia nel 2017 sia nel 2018. Nel 2018 è campionessa europea junior con la squadra, nel concorso individuale e alla trave, mentre è vicecampionessa europea junior al volteggio e al corpo libero. Infine è campionessa olimpica giovanile nel concorso individuale, al volteggio e al corpo libero, e vicecampionessa olimpica giovanile alle parallele.

Indice

Carriera juniorModifica

2015Modifica

La Villa compete con la sua squadra, la Brixia di Brescia, nella terza tappa di Serie A, in cui la squadra si classifica prima. Viene poi scelta per gareggiare al Trofeo Città di Jesolo, dove si classifica al quindicesimo posto nel concorso individuale junior. Nella quarta tappa di serie A nazionale, si classifica al primo posto con la squadra.

2016Modifica

Durante la prima tappa di serie A, la Villa si classifica prima con la squadra e nel concorso individuale virtuale, oltre che seconda al corpo libero e terza alle parallele asimmetriche. Nella seconda tappa di Serie A, vince l'oro con la squadra ma non si classifica altrettanto bene nel concorso individuale, arrivando undicesima.

Viene convocata per il Trofeo Città di Jesolo, dove si classifica sesta nel concorso individuale juniores e al corpo libero, e vince la medaglia di bronzo alle parallele asimmetriche dietro le americane Gabby Perea, Jordan Chiles ed Emma Malabuyo.[1] Nella terza tappa di Serie A, la Villa è seconda nel concorso individuale generale dietro a Giorgia Campana, oltre che terza alle parallele e prima con la squadra. La sua squadra si classifica prima anche nella quarta ed ultima tappa di serie A, vincendo così lo scudetto.

Ai Campionati nazionali assoluti, la Villa gareggia solo alle parallele e al corpo libero, vincendo il bronzo alle parallele e l'argento al corpo libero.

Partecipa infine al Turnoi Internazional di Combs la Ville dove ottiene la medaglia d'oro nel concorso individuale[2].

2017: Serie A, Gymnix, Jesolo, l'infortunio, assolutiModifica

Inizia il 2017 partecipando alla prima tappa di Serie A , dove risulta essere la migliore di giornata nell all-around, al volteggio, alla trave alle parallele e al corpo libero, mentre arriva seconda alla trave. Partecipa poi all'international Gymnix a Montreal in Canada, dove arriva seconda con la squadra, terza nel concorso generale individuale dietro alle statunitensi Maile O'Keefe e Gabby Perea, si qualifica per la finale a volteggio dove arriva quarta, per quella alla trave dove però finisce in ultima posizione e quella al corpo libero arrivando nuovamente ai piedi del podio[3][4].

Partecipa poi al Trofeo Città di Jesolo, ma nella gara individuale durante l'ultimo esercizio (corpo libero), Giorgia si rompe il tendine d'Achille, è quindi impossibilitata a proseguire la gara e a partecipare alle finali del giorno successivo[5].

Ritorna a competere a settembre in occasione dei campionati italiani assoluti di Perugia, compete solo a parallele, si qualifica per la finale di specialità dove vince la medaglia d'oro lasciandosi alle spalle Elisa Iorio e Asia D'Amato[6].

Compete poi sempre a settembre nell'ultima tappa di serie A a Eboli, dove sale solo sulle parallele ed è la migliore di giornata su quell'attrezzo, aiutando quindi la Brixia a vincere lo scudetto[7].

2018: Serie A, Gymnix, Trofeo Città di Jesolo, Europei, Olimpiadi GiovaniliModifica

Inizia il 2018 pronta a competere in tutti e quattro gli attrezzi, compete nelle tappe di Serie A, in tutte e tre le tappe è la migliore nell'all-around. Viene convocata insieme ad Asia D'Amato, Alice D'Amato ed Elisa Iorio per l'international Gymnix in Canada, la squadra italiana arriva in prima posizione, Giorgia arriva quinta nell'all-around, si qualifica per le finali a volteggio che termina in seconda posizione dietro alla connazionale Asia D'Amato, a parallele che temina in quarta posizione a causa di alcune imprecisioni, e a corpo libero che termina in quarta posizione a mezzo decimo dal podio[8].

Partecipa al Trofeo Città di Jesolo, con la squadra italiana formata da Asia D'Amato, Elisa Iorio e Alessia Federici, la squadra vince l'oro Giorgia arriva seconda nell'all-around a meno di un decimo dalla medaglia d'oro, arriva quarta in finale al volteggio a 17 millesimi dal bronzo, commette alcune imprecisioni alle parallele che la relegano in quarta posizione, al corpo libero finisce settima[9].

Nei Campionati assoluti 2018, svolti nella Play Hall di Riccione, Giorgia compete all'All around. Dopo due rotazioni a Parallele e a Trave che vedono un testa a testa fra lei e Elisa Iorio, con un esercizio straordinario a corpo libero (13.850, il miglior punteggio di entrambe le giornate di gara) e un doppio avvitamento pressoché perfetto (14.800), la bergamasca si mette al collo l'oro, laureandosi campionessa italiana assoluta davanti alla compagna di squadra. Nella seconda giornata di competizione, la Villa compete su tutti gli attrezzi meno che a volteggio dove non aveva presentato un secondo salto. A parallele, il suo attrezzo di punta, esegue con maestria un esercizio di coefficiente di difficoltà notevole (5.9) che le vale un altro oro. A trave riesce a superarsi e conquista la sua terza medaglia, un argento. Chiude una magnifica competizione con la finale a corpo libero, dove non vince l'oro per mezzo decimo, terminando dunque alle spalle di Lara Mori.

Partecipa ad un incontro internazionale pre-europei a Pieve di Soligo dove svolge un'ottima gara conquistando l'oro con la squadra e l'argento individuale alle spalle di Elisa Iorio. Viene dunque selezionata per la squadra che andrà agli Europei, dove oltre a lei vengono scelte Asia d'Amato, Elisa Iorio, Alice d'Amato e Alessia Federici.

Gli Europei si disputano a Glasgow dal 2 al 5 Agosto per quanto riguarda la ginnastica artistica femminile. Nella prima giornata di competizione juniores, che funge sia da gara a squadre, sia da competizione AA, Giorgia confeziona ottimi esercizi su tutti e quattro gli attrezzi. Contribuisce a conquistare per la prima volta nella storia l'oro nella gara a squadre, davanti alla Russia e alla Gran Bretagna. Inoltre, con un distacco di otto decimi dall'inglese Amelie Morgan e di più di un punto dalla russa Ksenia Klimenko, si mette al collo l'oro al concorso generale. La sua eccellente performance le permette inoltre di qualificarsi in tutte le finali ad attrezzo ed è la sola ginnasta della competizione a raggiungere questo traguardo.

Le finali si disputano il 4 Agosto. A volteggio esegue un DTY e FTY con grande precisione, che le permette di laurearsi vicecampionessa europea alle spalle della connazionale Asia d'Amato. Benché il suo esercizio a parallele sia di livello (6.00 D-score), sporca l'esecuzione e si deve accontentare del quinto posto. Ritorna alla carica a trave, che a differenza di parallela non è un suo attrezzo di punta, ma con un'esecuzione formidabile riesce nell'impresa di salire sul gradino più alto del podio, davanti alla connazionale Elisa Iorio (bronzo). Nella sua ultima finale a corpo libero con un'esibizione espressiva ed elementi di acrobatica ampi e ben eseguiti, si laurea vicecampionessa europea, a un decimo dalla medaglia d'oro Ioana Stranciulescu. Chiude la gara quindi con tre ori (squadra, AA, trave) e due argenti (volteggio e corpo libero), a cui si aggiungono l'oro di Asia d'Amato e il bronzo di Elisa Iorio. È un risultato senza precedenti sia in campo individuale, sia come squadra.

Alle Olimpiadi giovanili di Buenos Aires, ad ottobre, nelle prime giornate si qualifica per la finale AA e per tutte le finali di specialità. Il 12 ottobre vince il titolo di campionessa olimpica giovanile di ginnastica artistica davanti ad Amelie Morgan e ad Anastasiia Bachynska, con 14.566 al volteggio, 14.00 alle parallele, 12.300 alla trave e 13.200 al corpo libero. Si tratta di un risultato storico mai ottenuto in precedenza, sia a livello 'assoluto' sia a livello giovanile (Carlotta Ferlito conquistò il bronzo individuale a Singapore nel 2010). Il 13 Ottobre, prima giornata di finali di specialità, concorre sia al volteggio che alle parallele asimmetriche, ottenendo l’oro per il volteggio, con un totale di 14.233 (14.600; 13.866), e l’argento alle parallele, con un buon 14.166, staccato di un decimo dalla prima classificata, la russa Kseniia Klimenko (14.266). Il 15 ottobre secondo giorno di finali di specialità, concorre sia a trave che a corpo libero, nel primo attrezzo (più ostico per lei), porta in gara un esercizio da 5.2 di D-score, ed una buona esecuzione con qualche piccolo sbilanciamento, dai giri e qualche passo di troppo nell'uscita in doppio carpio. Nonostante ciò riesce comunque a raggiungere la quarta posizione. Nella finale al corpo libero invece grazie ad una bellissima espressività e musicalità e delle buone diagonali ben eseguite e dotate di grande pulizia (tshukara, ribaltata+2 avvitamenti avanti, triplo avvitamento e doppio raccolto). Ottiene 13.300 punti che le valgono la medaglia d'oro.

NoteModifica

  1. ^ (EN) 2016 City of Jesolo Trophy Results, in The Gymternet, 19 marzo 2016. URL consultato il 10 giugno 2018.
  2. ^ (EN) 2016 Tournoi International Results, in The Gymternet, 6 novembre 2016. URL consultato l'11 giugno 2018.
  3. ^ (EN) 2017 1st Italian Serie A, in The Gymternet, 24 febbraio 2017. URL consultato l'11 giugno 2018.
  4. ^ (EN) 2017 International Gymnix, in The Gymternet, 6 marzo 2017. URL consultato l'11 giugno 2018.
  5. ^ (EN) The Jesolo Junior Live Blog, in The Gymternet, 1º aprile 2017. URL consultato l'11 giugno 2018.
  6. ^ (EN) 2017 Italian Championships Results, in The Gymternet, 3 settembre 2017. URL consultato l'11 giugno 2018.
  7. ^ (EN) 2017 4th Italian Serie A Results, in The Gymternet, 17 settembre 2017. URL consultato l'11 giugno 2018.
  8. ^ (EN) 2018 International Gymnix Results, in The Gymternet, 11 marzo 2018. URL consultato l'11 giugno 2018.
  9. ^ (EN) 2018 City of Jesolo Trophy Results, in The Gymternet, 18 aprile 2018. URL consultato l'11 giugno 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica