Giorgio Amiroutzes

letterato bizantino

Giorgio Amiroutzes (Trebisonda, 1400Costantinopoli, 1470) è stato un letterato bizantino.

Rappresentante bizantino al concilio di Firenze, sembrò inizialmente favorevole alla riunione delle Chiese cattolica e ortodossa, ma nel 1440 cambiò apertamente posizione, dichiarandosi avverso al cattolicesimo.

Divenuto protovestiario di Davide II di Trebisonda, alla caduta di questi (1461) si convertì all'islam, divenendo un apprezzato traduttore e cortigiano.

Collegamenti esterniModifica

  • Giorgio Amiroutzes, in Treccani.it – Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana. URL consultato il 25-8-2013.
Controllo di autoritàVIAF (EN89860241 · ISNI (EN0000 0000 7244 7507 · LCCN (ENn2002021190 · GND (DE119072963 · BNF (FRcb13016436b (data) · BNE (ESXX5581372 (data) · BAV (EN495/50406 · CERL cnp01359147 · WorldCat Identities (ENlccn-n2002021190
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie