Apri il menu principale
Giorgio Bogi
Giorgio Bogi.jpg

Ministro per i rapporti con il Parlamento
Durata mandato 14 marzo 1997 –
21 ottobre 1998
Presidente Romano Prodi
Predecessore Se stesso (sottosegretario con delega ai rapporti con il Parlamento)
Successore Gian Guido Folloni

Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei ministri
con delega ai rapporti con il Parlamento
Durata mandato 17 maggio 1996 –
14 marzo 1997
Presidente Romano Prodi
Predecessore Guglielmo Negri
Successore Se stesso (ministro per i rapporti con il Parlamento)

Segretario nazionale del Partito Repubblicano Italiano
Durata mandato 26 febbraio 1993 –
gennaio 1994
Predecessore Giorgio La Malfa
Successore Giorgio La Malfa

Sottosegretario di Stato del ministero delle poste e delle telecomunicazioni
Durata mandato 4 agosto 1983 –
17 aprile 1987
Presidente Bettino Craxi
Predecessore Salvatore Urso
Successore Giuseppe Avellone

Durata mandato 4 aprile 1980 –
2 dicembre 1982
Presidente Francesco Cossiga
Arnaldo Forlani
Giovanni Spadolini
Predecessore Giosi Roccamonte
Successore Francesco Colucci

Deputato della Repubblica Italiana
In carica
Inizio mandato 25 maggio 1972
Legislature VI, VII, VIII, IX, X, XI, XII, XIII, XIV
Gruppo
parlamentare
Repubblicano (VI, VII, VIII, IX, X, XI),
Alleanza Democratica (XII),
Democratici di Sinistra-L'Ulivo (XIII, XIV)
GRUPPO MISTO: MRE (XIV)
Circoscrizione X (Liguria)
Collegio Genova (1972-1992)
14 - La Spezia
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico PRI (1972-1994)
SR (1994-1998)
DS (1998-2006)
MRE (2006-2007)
PD (dal 2007)
Titolo di studio Laurea in medicina e chirurgia
Professione medico chirurgo

Giorgio Bogi (La Spezia, 24 giugno 1929) è un politico e medico italiano.

È stato più volte Ministro della Repubblica e a lungo membro della Camera dei deputati, prima per il Partito Repubblicano Italiano (di cui fu segretario per un breve periodo dal 1993 al 1994), poi per Alleanza Democratica e dal 1996 per i Democratici di Sinistra.

Nel governo Prodi I (1996-1998) Bogi è stato inoltre sottosegretario alla presidenza del Consiglio e Ministro per i rapporti con il Parlamento. Durante la XIV Legislatura (2001-2006) è stato vicepresidente del gruppo dei DS alla Camera.

BiografiaModifica

Laureato in medicina e chirurgia, ha lavorato come dottore fino alla prima metà degli anni settanta ed è stato anche primario di un ospedale della Spezia.

Nel 1972, con il PRI, divenne per la prima volta parlamentare e quattro anni dopo ha fatto parte della Commissione Trasporti e della Commissione Interparlamentare per l'indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi. Verrà rieletto ininterrottamente fino alla XIV Legislatura nel 2001.

Dal 4 aprile 1980 al 1º dicembre 1982 fa parte, come sottosegretario alle Poste e Telecomunicazioni, del Governo Cossiga II, Forlani, Spadolini I, Spadolini II. Ricopre il medesimo incarico governativo dal 4 agosto 1983 al 17 aprile 1987 nei governi Craxi I e Craxi II.

Dal 1987 al 1991 ha presieduto la Commissione Affari Sociali di Montecitorio. Dopo l'operazione giudiziaria Mani pulite ha aderito al centrosinistra, con cui ha sempre confermato il suo seggio.

Nel 1994 è uscito dal PRI e ha dato vita insieme a Giuseppe Ayala e Libero Gualtieri, a un nuovo soggetto politico, Sinistra Repubblicana, collocato in Alleanza Democratica. Nel 1998 Bogi, come la Sinistra Repubblicana, confluisce nei Democratici di Sinistra. Nel 2006 ha aderito al Movimento Repubblicani Europei di Luciana Sbarbati ma nell'anno seguente è entrato nel Partito Democratico.

Voci correlateModifica