Apri il menu principale

Giorgio Bolza

poeta e commediografo italiano

BiografiaModifica

Nacque a Chiasso da nobile famiglia originaria di Como. Si trasferì fin da giovane a Milano, dove visse per il resto della sua vita lavorando come impiegato bancario[1].

Affetto da una forte sordità che gli rendeva difficoltosa la comunicazione con gli altri, fu autore di poesie delicate e sentimentali e di commedie, tutto in dialetto milanese[1].

È noto soprattutto per una serie di commedie teatrali ed atti unici come Ona volada de stracs (1925) e La bionda de Porta Cicca (1930), divenuti popolari nell'ambito del teatro dialettale milanese[1][2].

È stato sepolto al cimitero Maggiore di Milano[3].

TeatroModifica

  • Dopo el nivol el seren, un atto, 1902
  • Le medaglie, 1909 (da Luigi Pirandello)
  • Nel vicolo, dramma in un atto, 1911
  • El broch e l’HP, un atto, 1921
  • La vagabonda, un atto, 1921
  • Longalonghera, un atto, 1922
  • Doman tàca foeugh!, un atto, 1922
  • Dal biberon in su, 1922
  • La cordetta, due atti, 1922
  • Mira Norma…, due atti, 1922
  • Verde, verde, verde, un atto, 1923
  • Giò bott!, un atto, 1924
  • El bailott, un atto, 1925
  • Ona volada de strascc, 1925
  • Su e giò de la scala, due atti, 1926
  • Un’occhiata di sole, 1926
  • Abat-jour, un atto, 1926
  • On fer de caval, un atto, 1928
  • La Reginetta, 1928
  • On boff de vent, tre atti, 1928
  • La pelizza de martora, 1928
  • La calamitta, 1928
  • La luna sui tecc, 1928
  • A bella de Torriggia, tre atti, 1928
  • A Natal se piang no, 1928
  • Cravatta bianca, tre atti, 1929
  • I violett della Gaitana, 1929
  • Addio Navili, 1929
  • La bottega di velen, 1929
  • Ona marsina che va a penell, 1929
  • El leon e i pegôr, 1929
  • I balonitt de carta, un atto, 1930
  • Rondin sul lagh, un atto, 1930
  • Capann de Pasqua, un atto, 1930
  • La bionda de Porta Cicca, 1930
  • El menabòn, un atto, 1931
  • Milanin-Milanôn, 1931
  • L’amore sotto il glicine, 1932
  • I robb a post!, tre atti, 1932
  • Angiolino, tre atti, 1933
  • Il soffietto, un atto, 1934
  • Fammi ridere, buffone, tre atti, 1934
  • Nozze d’oro, 1935
  • Maggio, radiodramma, 1935
  • La portinara, monologo, 1939
  • Lo sguattero e l’azalea, radiodramma
  • Il do di petto e il do di grazia, radiodramma

CanzoniModifica

  • Salve Italia! Inno-Marcia, parole di Giorgio Bolza, musica di Luigi Silva, 1915
  • Marcia Latina, parole di Giorgio Bolza, musica di Aldo Franchetti, 1917

OpereModifica

  • La ranza: rime in dialetto milanese, Milano, A. Foa, 1911
  • Lui lei e un pollo: scene, scenette e scenate, Varese, M. Feltro, 1926
  • El Cafè del genoeucc. Versi in dialetto milanesi, Milano, Istituto Italico, 1929
  • Poesie in dialetto milanese, Milano, Istituto Italico, 1930
  • La luna sui tecc (La luna sui tecc. Ona marsina che va a penell. I balonitt de carta), Milano, Famiglia meneghina, 1930
  • Cafè concert: sonetti in dialetto milanese, Milano, Rizzoli, 1931
  • El cervellée de la sùra Jeanne: sestine in dialetto milanese, Como, Cavalleri, 1932
  • Canzôn e sógn: poesie in dialetto milanese, Como, Cavalleri, 1933.
  • Ona valis: V'en cunti vunna. Sestine in dialetto Milanese, Como, Cavalleri, 1935
  • I colôr e la modèlla: quartine in dialetto milanese, Milano, Ceschina, 1935
  • I compagn de scoeula: nuove poesie in milanese, Milano, Ceschina, 1936
  • Maestro, musica: quartine allegrette, Milano, Ceschina, 1937
  • On scatolin de guggitt: favole in milanese suggerite dagli apologhi di Giovanni Capasso, Milano, 1940
  • On sabet grass: quartinn in milanês, Milano, Ariel, 1941
  • Granitt de pever: favole in milanese suggerite dagli apologhi di Giovanni Capasso, Milano, Ariel, 1942
  • Radiocommedie in un atto, presentazione di Umberto Colombini, Milano, G. Valsecchi Editore, 1945
  • Favole: poesie in dialetto milanese, prefazione di Severino Pagani, Milano, Spartaco Giovene, 1946
  • Tipi e macchiette della Milano di ieri e d'oggi, Milano, Famiglia meneghina, 1946

NoteModifica

  1. ^ a b c Giorgio Bolza, su www.milanesiabella.it. URL consultato il 26 marzo 2017.
  2. ^ Grande Enciclopedia De Agostini
  3. ^ Comune di Milano, App di ricerca defunti Not 2 4get.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN78420657 · WorldCat Identities (EN78420657