Giorgio Damini

pittore italiano

Giorgio Damini (Castelfranco Veneto, ... – Padova, 28 luglio 1631) è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

Figlio di Damino, e fratello di Pietro e Damina entrambi pittori. Specializzato nella ritrattistica, seguì probabilmente il fratello Pietro, a Padova e lavorò nella sua bottega.

Tra le opere a lui attribuite, Carlo Ridolfi e Luigi Lanzi accennano a dei piccoli ritratti che non dovevano essere troppo diversi dagli Apostoli realizzati dalla sorella Damina, ma di essi non resta nulla. In tempi più recenti Pier Luigi Fantelli gli ha assegnato una Natività di Maria conservata nella parrocchiale di Selvazzano Dentro e l'Incontro tra le famiglie del Battista e di Gesù della chiesa delle Eremite di Padova. Potrebbe essere sua anche una Madonna col Bambino e santi della parrocchiale di Giarre.

Si ritiene che varie altre opere siano state erroneamente attribuite a Pietro.

Spirò durante la peste del Seicento, nello stesso momento in cui moriva il fratello.

BibliografiaModifica

  • Giovanna Nepi Scirè, DAMINI, in Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 32, Treccani, 1986. URL consultato l'11 maggio 2012.
Controllo di autoritàVIAF (EN27147118197826341301
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie