Giorgio Montefoschi

scrittore e critico letterario italiano

Giorgio Montefoschi (Roma, 2 luglio 1946) è uno scrittore, critico letterario e traduttore italiano.

BiografiaModifica

Laureato in lettere con una tesi su Elsa Morante, pubblica il suo primo romanzo Ginevra nel 1974. Da allora è presente in diverse interviste e inchieste di riviste letterarie sull'arte del romanzo e più in generale sulla narrativa (per esempio in diversi numeri di "Nuovi Argomenti"). Ha frequentato Achille Campanile e Alberto Moravia. Ha inoltre collaborato al "Corriere della Sera" e al programma TV Mixer cultura, scritto con Giovanni Minoli e Aldo Bruno.

I suoi romanzi sono spesso ambientati per le strade e negli ambienti della borghesia di Roma.

Nel 1985, con La terza donna, è finalista del Premio Selezione Campiello[1] e del Premio Bergamo[2], mentre nel 1991 viene nuovamente incluso nella cinquina finale del Premio Campiello con Il volto nascosto. Nel 1994 è vincitore del Premio Strega con il romanzo La casa del padre [3]. Nel 1999, si aggiudica il Premio Fregene[4] e il Premio Nazionale Rhegium Julii[5] con Non desiderare la donna d’altri; nel 2004, il Premio Mondello con La sposa.[6]

OpereModifica

NarrativaModifica

AltroModifica

  • traduzione di Frank Kermode, Il senso della fine: studi sulla teoria del romanzo, Rizzoli, Milano 1972
  • traduzione di Evan Hunter, L'estate scorsa, Rizzoli, Milano 1974
  • traduzione di Arthur Koestler, Le squillo: una tragicommedia con un Prologo e un Epilogo, Rizzoli, Milano 1975
  • Quando leggere è un piacere. Passione e sentimento amoroso nei grandi libri, Rizzoli, Milano 2000 (raccolta di articoli)
  • introduzione a Platone, Apologia di Socrate - Critone, BUR, Milano 2002
  • introduzione a John Updike, Coppie, BUR, Milano 2002; Guanda, Parma 2010
  • introduzione a Thomas Hardy, Due sulla torre, Fazi, Roma 2003
  • prefazione a Mario Soldati, Nuovi racconti del maresciallo, RCS Quotidiani, Milano 2003 (allegato)
  • prefazione a Edgar Lee Masters, Antologia di Spoon River, RCS Quotidiani, Milano 2004 (allegato)
  • introduzione a Plutarco, Vite parallele: Alessandro, Cesare, BUR, Milano 2004
  • introduzione a Thomas Mann, La montagna incantata, TEA, Milano 2005; Corbaccio, Milano 2011
  • prefazione a Gandhi, Teoria e pratica della non-violenza, RCS Quotidiani, Milano 2010 (allegato)
  • introduzione a Isaac Bashevis Singer, La famiglia Moskat, Longanesi, Milano 2010

NoteModifica

  1. ^ Premio Campiello, opere premiate nelle precedenti edizioni, su premiocampiello.org. URL consultato il 24 febbraio 2019.
  2. ^ RACCOLTA PREMIO NAZIONALE DI NARRATIVA BERGAMO, su legacy.bibliotecamai.org. URL consultato il 7 maggio 2019.
  3. ^ 1994, Giorgio Montefoschi, su premiostrega.it. URL consultato il 10 maggio 2019.
  4. ^ Album storico del Premio Fregene, su web.tiscali.it. URL consultato il 19 dicembre 2019.
  5. ^ premio Rhegium Julii, su circolorhegiumjulii.wordpress.com. URL consultato il 3 novembre 2018.
  6. ^ Albo d'oro del Premio Mondello, su premiomondello.it. URL consultato il 19 dicembre 2019 (archiviato dall'url originale il 21 marzo 2019).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32052204 · ISNI (EN0000 0001 0884 9306 · SBN IT\ICCU\CFIV\016885 · LCCN (ENn87104423 · GND (DE119448211 · BNF (FRcb12243050w (data) · NLA (EN35359430 · WorldCat Identities (ENlccn-n87104423