Apri il menu principale

Giorgio Pezzin (Venezia, 5 settembre 1949) è un fumettista italiano ha scritto oltre duecento storie a fumetti per la Disney.[1][2]

BiografiaModifica

Quando è ancora studente liceale, nel 1966 inizia a lavorare come inchiostratore per Romano Scarpa scrivendo, nello stesso anno, il primo soggetto per una storia di Topolino edito dalla Mondadori.[3] Si laurea dedicandosi quindi alla professione di ingegnere.[2][4]

Grazie all'amicizia con il disegnatore Giorgio Cavazzano presenta una sua opera alla redazione di Topolino incominciando così a lavorare in coppia con Cavazzano stesso[2] entrando nello staff di sceneggiatori della Mondadori nella redazione di Topolino nel 1973 ed esordendo nel 1974 con la storia "Paperino e la visita distruttiva".[5]

Con Cavazzano durante gli anni settanta realizza varie serie a fumetti pubblicate su diverse testate come Walkie & Talkie che verrà pubblicata sul Corriere dei piccoli dal 1973 al 1975, Oscar e Tango sul Messaggero dei ragazzi dal 1974 al 1976 e Smalto & Jonny su Il Mago nel 1976. Con altri disegnatori realizza nel 1976 la serie Uomo bianco, disegnato da Bruno Marraffa e, nel 1977, I rangers.[3][5]

Per l'Editoriale Cepim scrive dal 1977 storie della serie western Piccolo Ranger e, per la Daim Press, alcune storie della serie Zagor.[5] Dopo l'interruzione della serie Piccolo Ranger, si dedicò a tempo pieno alla realizzazione di storie Disney per la Mondadori.[2]

Nel 1981 pubblica su il Giornalino la serie Capitan Rogers, anche questa disegnata da Cavezzano.[5]

Con il disegnatore Massimo De Vita ha ideato numerose saghe a fumetti Disney di successo come C'era una volta... in America, I signori della galassia, le avventure di Tops de Tops e la saga della macchina del tempo. Ha sceneggiato, anche in collaborazione con la moglie, storie per bambini come quelle di Cip e Ciop e della sirenetta.[4]

Dal 2004 interrompe la collaborazione con la Disney per dedicarsi ad altre serie a fumetti come le Winx, pubblicate sulla testata Winx Club.[4]

RiconoscimentiModifica

  • Nel 1994 riceve il Topolino d'Oro come Miglior Sceneggiatore Disney.[senza fonte]
  • Nel 1997 riceve il Premio Fumo di China come Miglior Sceneggiatore Umoristico.[senza fonte]
  • Nel 2009 ottiene il Premio Papersera alla Carriera.[senza fonte]
  • Libro "Giorgio Pezzin - Tanto gli strumenti sono solo dipinti" di Paolo Castagno, Il Papersera, 2009

NoteModifica

  1. ^ Gianni Santarelli, Approfondimenti - Gli altri Paperoni: Giorgio Pezzin, su Lo Spazio Bianco, 28 dicembre 2017. URL consultato il 24 maggio 2019.
  2. ^ a b c d L'intervista » Giorgio Pezzin, uno degli ultimi gentiluomini del fumetto italiano, su Fumetto d'Autore. URL consultato il 24 maggio 2019.
  3. ^ a b FFF - Giorgio PEZZIN, su www.lfb.it. URL consultato il 24 maggio 2019.
  4. ^ a b c FumettieStorie - By Giorgio Pezzin & Manuela Marinato, su www.fumettiestorie.com. URL consultato il 24 maggio 2019.
  5. ^ a b c d Giorgio Pezzin, su www.sergiobonelli.it. URL consultato il 24 maggio 2019.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN297583 · ISNI (EN0000 0004 4241 7840 · SBN IT\ICCU\RAVV\226468 · BNF (FRcb15060518j (data) · WorldCat Identities (EN297583