Giovan Battista Fardella

politico italiano

Giovan Battista Fardella (Trapani, 15 agosto 1818Palermo, 23 marzo 1881) è stato un politico italiano.

BiografiaModifica

Marchese di Torrearsa. Fratello di Vincenzo ed Enrico Fardella, con cui nel 1848 partecipò alla rivoluzione antiborbonica e nel 1849 andò in esilio. Nel 1860, appreso dello sbarco dei Mille, cercò di tornare nell'isola, ma fu arrestato e imprigionato a Gaeta dai borboni. Nel 1865 divenne sindaco di Trapani, fino al 1869.[1]

NoteModifica

  1. ^ citazione, su trapaninostra.it.

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie