Giovanbattista Tedesco

carabiniere italiano
Giovanbattista Tedesco
NascitaMontecalvo Irpino, 13 dicembre 1949
MorteTaranto, 2 ottobre 1989
Cause della morteAgguato da parte della Sacra Corona Unita
Luogo di sepolturaTaranto
Dati militari
Paese servitoItalia Italia
Forza armataEsercito italiano
ArmaArma dei Carabinieri
Anni di servizio1967 - 1973
GradoVicebrigadiere
voci di militari presenti su Wikipedia

Giovanbattista Tedesco (Montecalvo Irpino, 13 dicembre 1949Taranto, 2 ottobre 1989) è stato un carabiniere italiano, vittima della sacra corona unita.

BiografiaModifica

Giovanbattista Tedesco era un ex carabiniere, ucciso all'età di 39 anni nella città di Taranto. La notte fra il 2 e il 3 ottobre 1989, Giovanbattista Tedesco, capoturno della vigilanza dell'ex Italsider di Taranto, venne ucciso sotto casa, nel quartiere Paolo VI dove viveva e lavorava.[1]
Secondo la relazione della Commissione Antimafia, presieduta dall'on. Gerardo Chiaramonte e stilata dal giudice Luciano Violante, Giovanbattista Tedesco venne eliminato perché contrastava, con rigore e decisione, le imposizioni della Sacra Corona Unita che, tentavano di imporsi alle acciaierie di Taranto.
Giovanbattista Tedesco è stato riconosciuto vittima di mafia con decreto del Ministero dell'Interno il 1º aprile 2009.

MemoriaModifica

Il 9 ottobre 1989, l'amministrazione comunale di Taranto in riconoscimento del sacrificio ha dedicato una piazza a Giovanbattista Tedesco nel quartiere Paolo VI[2] e sulla casa paterna di corso Umberto a Montecalvo l'Arma dei Carabinieri ha posto una lapide commemorativa.
Nella città di Montecalvo Irpino, il 10 agosto 2010, l'amministrazione comunale ha dedicato una piazza.

Giovanbattista Tedesco è ricordato ogni anno il 21 marzo nella Giornata della Memoria e dell'Impegno di Libera, la rete di associazioni contro le mafie, che in questa data legge il lungo elenco dei nomi delle vittime di mafia e fenomeni mafiosi.

NoteModifica

Voci correlateModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie