Apri il menu principale

Giovane monaco benedettino

dipinto di Giovan Francesco Caroto
Giovane monaco benedettino
Giovanni Francesco Caroto - Portrait of a Young Benedictine - WGA04281.jpg
Giovane monaco benedettino
AutoreGiovan Francesco Caroto
Datasconosciuta
TecnicaOlio su tela
Dimensioni43×33 cm
UbicazioneMuseo di Castelvecchio, Verona

Giovane monaco benedettino è un dipinto del pittore veronese Giovan Francesco Caroto conservato presso la Museo di Castelvecchio di Verona.

Nel corso degli anni, l'opera è stata più volte attribuita al fratello Giovanni Caroto ma, al 2018, oramai la maggioranza dei critici propende per indicare Giovan Francesco come legittimo autore. I due fratelli dipinsero diverse tele raffiguranti monaci benedettini[1] e ci fa presumere che i due vantassero stabili contatti, seppur non documentati, con l'ordine che a Verona risiedeva presso il monastero dei Santi Nazaro e Celso. Le somiglianze di quest'opera con la tela Sofonisba beve il veleno, dello stesso autore, fa supporre che, nonostante permangano alcuni dubbi, risalga al periodo relativamente giovanile della produzione del Caroto.[2]

NoteModifica

  1. ^ Del fratello è attribuito un quadro raffigurante un monaco benedettino conservato al museo di Princeton.
  2. ^ Marini, Peretti, Rossi, 2010, pp. 408-409.

BibliografiaModifica

  • Maria Teresa Franco Fiorio, Giovan Francesco Caroto, editrice "Vita Veronese", 1971, ISBN non esistente.
  • Paola Marchiori, Maestri della pittura veronese, a cura di Pierpaolo Brugnoli, Banca Mutua Popolare di Verona, 1974, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

  Portale Pittura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pittura