Apri il menu principale
Giovani Socialdemocratici di Danimarca
Social Democratic Youth of Denmark, DSU
SegretarioCamilla Brejner Schwalbe
StatoDanimarca Danimarca
Fondazione1920
PartitoSocialdemocratici
Affiliazione internazionaleEcosy
Sito web

I Giovani Socialdemocratici di Danimarca (Social Democratic Youth of Denmark) è l'organizzazione giovanile dei Socialdemocratici danesi.

StoriaModifica

L'Associazione è stata costituita nel 1920 dalla giovanile socialdemocratica predecessore (PEF) che si divise in rivoluzionari e riformati. Divisione che è avvenuta un anno prima del Partito Socialdemocratico, da cui fuoriuscirono i comunisti. Nel 1960, la DSU si oppose alla guerra del Vietnam. Nella DSU hann figure di spicco del partito socialdemocratico fra di loro i primi ministro Jens Otto Krag, Hans Christian Svane Hansen e Hans Hedtoft e i ministro Poul Hansen e Per Haekkerup.

OrganizzazioneModifica

L'organizzazione dispone di 2694 membri (2011) sotto l'età di 31. I membri sono distribuiti ("Dipartimenti") in circa 60 circoli locali, suddivise in 10 regioni i cui confini sono le circoscrizioni per l'elezione del Parlamento danese. Gestione del DSU si compone di due parti: un comitato direttivo di 13 membri e un comitato esecutivo di 41 membri, di cui fa parte il Comitato Esecutivo.

Lista dei SegretariModifica

  • 1920-1927 Christian Christiansen
  • 1927-1929 Hans Hedtoft
  • 1929-1933 Johannes Hansen
  • 1933-1937 H.C. Hansen
  • 1937-1942 Poul Hansen
  • 1942-1946 Victor Gram
  • 1946-1952 Per Hækkerup
  • 1952-1958 Børge Jensen
  • 1958-1961 Niels Kristensen
  • 1961-1967 Ejner Hovgaard Christiansen
  • 1967-1970 Hans Carl Nielsen
  • 1970-1974 Niels Enevoldsen
  • 1974-1978 Frode Møller Nicolaisen
  • 1978-1982 Finn Larsen
  • 1982-1986 Jan Petersen
  • 1986-1990 Jens Christiansen
  • 1990-1992 Anette Berentzen
  • 1992-1996 Henrik Sass Larsen
  • 1996-2000 Morten Bødskov
  • 2000-2004 Kristian Madsen
  • 2004-2008 Jacob Bjerregaard Jørgensen
  • 2008-2012 Peter Hummelgaard
  • 2012- Camilla Brejner Schwalbe

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN134852578 · LCCN (ENn79034389 · WorldCat Identities (ENn79-034389