Giovanni Acciai

direttore di coro italiano
Giovanni Acciai

Giovanni Acciai (Albisola Superiore, 4 febbraio 1946) è un direttore di coro italiano.

Attività artisticaModifica

Direttore artistico degli ensemble vocali e strumentali I Solisti del Madrigale e Nova Ars Cantandi, è stato direttore musicale del Coro da camera della RAI di Roma (1989-1994), del Coro sinfonico della RAI di Torino, della Corale Universitaria di Torino (1975-82) e del Coro del Teatro Comunale di Bologna (1980-82). È tra i promotori dell'Accademia di Musica Antica di Milano (A.M.A.MI.), fondata a Milano nel 2015 e membro del Comitato artistico. Nello stesso anno 2015 è stato ammesso a far parte del Réseau Européen de Musique Ancienne di Versailles (R.E.M.A.). Nel novembre 2019 ha ricevuto il Premio Franco Abbiati 2019 dell'Associazione nazionale dei critici musicali per la prima registrazione in epoca contemporanea del CD Responsoria di Leonardo Leo, a cura dell'etichetta discografica Deutsche Grammophon.

Ha registrato per diverse etichette discografiche: Antes-Concerto, Nuova Era, Sarx, Stradivarius, Unda Maris e Tactus. Attualmente ha un contratto in esclusiva con l'etichetta Deutsche Grammophon-Archiv (Universal Music). Ha diretto nel 1991, su invito dalla Bach-akademie di Stoccarda, un concerto al Festival internazionale Mozart Reisen durch Europa ed è stato chiamato dall'Accademia delle scienze e delle arti di Lubiana a tenere alcuni concerti nell'ambito delle celebrazioni per il 400º anniversario della morte di Jacobus Gallus. A Lubiana ha inoltre svolto alcune conferenze sulla prassi esecutiva della musica antica. Ha tenuto la relazione Espressione e artificio nelle Sacrae cantiones (1603) di Carlo Gesualdo nel Convegno Gesualdo 2003 svoltosi a Venosa e a Potenza nel settembre del 2003. Nel novembre 2019 ha partecipato al III Convegno internazionale Chiesa, musica, interpreti. Un dialogo necessario, organizzato dal Pontificio Consiglio della Cultura (Città del Vaticano), con la relazione Il rapporto parola-suono nella musica vocale sacra dal Rinascimento al Barocco.

Attività accademica e divulgativaModifica

Diplomatosi alla scuola di Paleografia e Filologia musicale di Cremona appartenente all'Università di Pavia, ha conseguito i diplomi in musica corale e direzione di coro e in organo e composizione organistica presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, perfezionandosi in direzione di coro con Roberto Goitre, Marcel Couraud e István Párkai.

Ha insegnato Storia ed estetica della musica medievale e rinascimentale e Semiografia musicale e prassi esecutiva della polifonia vocale nel corso di Musicologia al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano; è stato inoltre docente di Musica d'insieme rinascimentale e barocca presso l'Università degli Studi della Basilicata. Ha insegnato Storia della musica antica e Semiografia e semiologia musicale presso l'Università degli studi di Trieste, sede di Portogruaro. Attualmente è professore a contratto per l'insegnamento di Paleografia musicale presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano

È direttore artistico di importanti concorsi internazionali di canto corale, quali Grado, Assisi, Lucca e Quartiano. È stato membro di giuria dei concorsi nazionali ed internazionali di esecuzione e di composizione corale (Arezzo, Gorizia, Vittorio Veneto, Tours, Neerpelt, Zwickau, Linz, Busan, Corea del Sud, Brema, Xiamen, Cina, Graz, Soci, Russia, Kalamata, Grecia, Magdebur, Goteborg, ecc.). Ha tenuto lezioni a corsi di perfezionamento per direttori di coro (Europa cantat, Feniarco - Settimane cantanti, Estonian Choral Society, Choir Olympics in Corea e in Cina).

Ha diretto dal 1980 al 2004 la rivista specializzata di canto corale e di didattica La Cartellina fondata nel 1977 da Roberto Goitre; è stato anche il fondatore e direttore editoriale de L'Offerta musicale. È stato il curatore dell'edizione italiana dell'Atlante di musica di Ulrich Michels (Milano, 1982). Ha presentato regolarmente relazioni a convegni di interesse musicologico.

Nel 1982 è risultato vincitore del concorso per la realizzazione dell’edizione critica della Messa di Gloria di Gioacchino Rossini, indetto dalla Fondazione «Rossini» di Pesaro.

DiscografiaModifica

  • C. Monteverdi, Il Quarto Libro dei Madrigali a cinque voci. Giovanni Acciai/I Solisti del Madrigale. Nuova Era DDD 7006, 1991.
  • G. G. Arrigoni, Vespri per la festa di Ognissanti. Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi». Antes-Concerto DDD 93.2001, 1992.
  • C. Monteverdi, Il Sesto Libro dei Madrigali a cinque voci. Giovanni Acciai/I Solisti del Madrigale. Nuova Era DDD 7165, 1993.
  • Europa Concordia Musicae. Ensemble «Micrologus», Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Stradivarius DDD 33458, 1996.
  • L. Grossi da Viadana, Lamentationes et Responsoria. Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Stradivarius DDD 33444, 1997.
  • F. Durante, Responsori per la Settimana Santa. Giovanni Acciai/«Ars Cantica Consort». Sarx Records DDD 023-2, 1997.
  • G. P. Palestrina, Motecta festorum totius anni. Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Sarx Records DDD 026-2, 1998.
  • G. Contino, Missae. GTiovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Stradivarius DDD 33551, 1999.
  • G. Moro, Concerti ecclesiastici. Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Stradivarius DDD 33582, 2000.
  • C. Monteverdi, G. Arrigoni, F. Cavalli, Vespro dei SS. Martiri Concordiesi. Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi». Archiv Edition DDD 1280604, 2004.
  • I. Leonarda, Vespro a cappella della Beata Vergine . Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Tactus DDD 623702, 2006.
  • I. Leonarda, C. Monteverdi, G. Partenio, G. Finetti, T. L. De Victoria, Ecce crucem Domini. Vesperi per l'esaltazione della santa Croce. Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi». Archiv Edition DDD 17320406, 2006.
  • P. Vinci, Missae dal Missarum cum quinque, sex et octo vocibus, liber primus. Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», Ivana Valotti, organo. Unda Maris Edizioni, 2007.
  • D. Buxtehude, Cantate sacre su testo latino. Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi». Archiv Edition DDD 205 060, 2007.
  • G. B. Bassani, Armonici entusiasmi di Davide. Salmi concertati a quattro voci con violini e suoi ripieni (1690). Giovanni Acciai/Collegium vocale «Nova Ars Cantandi». Tactus DDD 650290, 2015. Nomination per gli International Classical Music Awards - ICMA 2017, nella categoria «Early Music».
  • T. Merula, Arpa Davidica. Salmi e messa concertata op. XVI (1640) - Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», Deutsche Grammophon-Archiv Produktion, 2016.
  • C. Monteverdi, Contrafacta - Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», Deutsche Grammophon-Archiv Produktion, 2016.
  • N. Bruhns, G. B. Bassani, D. Buxtehude, C. Monteverdi, J. C. Schieferdecker, Confitebor - Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», Deutsche Grammophon-Archiv Produktion, 2017.
  • L. Leo, Responsoria - Giovanni Acciai/Collegium vocale et instrumentale «Nova Ars Cantandi», Deutsche Grammophon-Archiv Produktion, 2018. «Premio Abbiati 2019» dell'Associazione Nazionale Critici Musicali.

SaggiModifica

  • Lucae Marentii Motecta Festorum totius anni… quaternis vocibus e Madrigali a quatro (sic) voci (1585), in «Atti della giornata di studi marenziani», Edizioni di storia bresciana, 1990.
  • La Canzone alla Vergine di Petrarca nell'interpretazione madrigalistica di Cipriano de Rore e di Giovanni Pierluigi da Palestrina, in «Palestrina e la sua presenza nella musica e nella cultura europea del suo tempo ad oggi», atti del secondo convegno internazionale di studi palestriniani, Palestrina, Fondazione Giovanni Pierluigi da Palestrina, 1991.
  • Espressione e artificio in alcuni motetti dell'Opus musicum di Jacobus Gallus Carniolus, in «Gallus Carniolus in Europska Renesanza», atti del secondo convegno internazionale di studi, Ljubljana, Slovenske akademije znanosti in umetnosti, 1991.
  • Cori in Italia. Mille voci per una passione, in «Musica e Dossier», n. 60, marzo-aprile 1993.
  • Prassi dell'ornamentazione nella musica strumentale dei secoli XVI e XVII, in «Strumenti, Musica e ricerca», atti del convegno internazionale di studi dell'Ente Triennale degli Strumenti ad Arco, 2000.
  • Actus tragicus di Johann Sebastian Bach e il significato dell'allegoria nel percorso tonale, atti del convegno internazionale di studi indetto dall'Università degli studi di Trieste, Portogruaro, Polo universitario, 2000.
  • Tradizione e avanguardia nella musica sacra corale di Liszt Ferenc, atti del convegno internazionale di studi indetto dall'Università degli studi di Trieste, Portogruaro, Polo universitario, 2001.
  • a) Il testo musicale e le sue esecuzioni, in «Lo spazio letterario del Medioevo» b) Il Medioevo volgare. Volume II: La circolazione del testo. Roma, Salerno Editrice, 2002.
  • I Cori Cap. V del volume «Organizzare musica», Milano, Franco Angeli, 2003.
  • Le composizioni sacre di Carlo Gesualdo: un approccio analitico sul piano della retorica musicale. Ma non solo, atti del convegno internazionale di studi indetto dalla Società Italiana di Musicologia e dal Conservatorio di musica di potenza, Venosa-Potenza, 2003.
  • Severino Boezio e la musicografia greca, in «L'Offerta musicale», 1 (gennaio-marzo 2006), pp. 4-14. Bergamo, Edizioni Carrara, 2006.La teoria musicale medievale. Isidoro di Siviglia nella selva del sapere, 3 (luglio-settembre 2006), pp. 6-12. Bergamo, Edizioni Carrara, 2006.
  • «La crescita delle capacità mentali e psicofisiche del bambino attraverso l'educazione precoce della voce e la pratica del canto corale», in Reggio Emilia. Musica, univeristà, scuola e ricerche sulla formazione musicale. Atti del terzo e quarto convegno (2006-2007), a cura di Antonella Coppi. Perugia, Morlacchi editore, 2008.
  • Ettore Pozzoli, compositore di musica sacra al tempo del Motu proprio di Pio X. Convegno di studi «Ettore Pozzoli: Musicista e didatta». Milano, 19 settembre 2009.
  • Ut mens concordet vocis. Prassi compositiva ed esecutiva della polifonia di Nôtre Dame di Parigi, in Musica come pensiero e come azione. tudi in onore di Guido Salvetti. Libreria Musicale Italiana - Società Editrice di Musicologia, 2014.
  • Regole per ben suonare e cantare: diminuzioni e mensuralismo tra XVI e XIX. secolo, in Quaderni del Conservatorio di musica Giuseppe Verdi di Milano. Pisa, ETS, 2014.

OnorificenzeModifica

  • La Città di Lodi gli ha assegnato il Diapason d'Argento per

«l'opera di divulgazione compiuta a favore della musica corale, intesa come momento di crescita comune, attraverso una rinnovata consapevolezza culturale»

  • La Città di Acqui Terme lo ha insignito dell'Onorificenza per

«lo studio, la ricerca, il costante impegno svolti a favore del canto polifonico e della sua divulgazione»

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN8306389 · ISNI (EN0000 0000 5940 9442 · SBN IT\ICCU\CFIV\076933 · LCCN (ENn79140560 · GND (DE123890217 · BNE (ESXX1750250 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79140560