Giovanni Angelo Anzani

vescovo cattolico italiano
Giovanni Angelo Anzani
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Nato23 ottobre 1701
Ordinato presbitero20 dicembre 1727
Consacrato vescovo19 settembre 1736
Deceduto12 febbraio 1770
 

Giovanni Angelo Anzani (Ariano Irpino, 23 ottobre 1701Napoli, 12 febbraio 1770) è stato un vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Appartenente a una nota famiglia nobile di Ariano Irpino, nipote del vescovo Donato Anzani, dopo essere stato ordinato al sacerdozio, nel 1736 venne inviato come vescovo di Satriano e Campagna.[1]

Durante il periodo vescovile si occupò di far abbellire la basilica cattedrale di Santa Maria della Pace: fece realizzare l'organo a canne, l'altare del Sacramento, il crocifisso ligneo, il pulpito e l'altare maggiore dall'architetto Giuseppe Astarita, e altri dipinti da Paolo De Matteis.[2]

Sempre a Campagna, fece abbattere la chiesa della Santissima Trinità (in pericolo di crollo) e al suo posto vi fece edificare, su progetto di Astarita, la chiesa del Santo Spirito.

Nel 1750 fondò la biblioteca diocesana; nel 1762 era la seconda biblioteca, per dimensione, di tutto il Principato Citra.[2]

Morì a Napoli nel 1770 e fu sepolto nel duomo di Napoli.

NoteModifica

  1. ^ Gabriele De Rosa, Tempo religioso e tempo storico: saggi e note di storia sociale e religiosa dal Medioevo all'età contemporanea, Ed. di Storia e Letteratura, 1998, p. 153-170, III volume.ISBN non esistente
  2. ^ a b Valentino Izzo, Raccontare Campagna: Le persone illustri, 2005, p. 74-77.ISBN non esistente

BibliografiaModifica

  • G. De Rosa, Tempo religioso e tempo storico: saggi e note di storia sociale e religiosa dal Medioevo all'età contemporanea, 1998, Ed. di Storia e Letteratura
  • V. Izzo, Raccontare Campagna... Le persone illustri, 2005
  • V. Izzo, Raccontare Campagna... La Cattedrale, 2007
  • L. Cutino, Storia di Campagna e dei suoi vescovi

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN256844710