Apri il menu principale

Giovanni Ardemagni

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Giovanni Ardemagni
Gianni Ardemagni.jpg
Ardemagni al Monza nel 1976
Nazionalità Italia Italia
Altezza 176[1] cm
Peso 73[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Carriera
Squadre di club1
1965-1968 Flag green HEX-007500.svg Falck Milano ? (?)
1968-1970 Ponte San Pietro 29+ (?)
1970-1971 Trevigliese 28 (3)
1971-1972 Derthona 37 (5)
1972-1973 Bari 32 (3)
1973-1977 Monza 98 (9)
1977-1978 Pro Patria 16 (2)
1979-1980 Rondinella 8 (0)
Carriera da allenatore
1980-1981 Pescara Primavera
1982 Sant'Angelo
1983-1984 Paganese
1984-1985 Isernia
1986-1987 Legnano
1987-1988 Vigor Lamezia
1988-1989 Pergocrema
1990-1992 Corsico
1994-1995 Inter Coll. tecnico
1995-1997 Inter Vice
2011 Bellinzona Vice
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giovanni Ardemagni – detto Gianni[2] – (San Pellegrino Terme, 22 luglio 1946) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera nel Falck Milano, per poi passare in diverse squadre giocando tra la Serie D e la Serie C.

Arriva a giocare in Serie B per due stagioni, prima con il Bari nel 1972-1973 e poi con il Monza nel 1976-1977[3][4], disputando le ultime tre gare da professionista nella stagione successiva[5] per un totale di 52 presenze e 4 reti nella serie cadetta. Nel 1977-1978 gioca in Serie C con la Pro Patria.

Finita la carriera da giocatore diventa allenatore; nel 1994 viene preso dall'Inter come allenatore in seconda, e nel derby Milan-Inter della stagione 1995-1996, terminato 1-0 in favore dei nerazzurri, sostituisce lo squalificato Roy Hodgson in panchina.

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ a b Gianni Ardemagni, solobari.it. URL consultato il 20 maggio 2012.
  2. ^ Ardemagni, oggi mister Roy parla bergamasco " Magari mi danno un telefonino e l'aumento ", corriere.it. URL consultato il 20 maggio 2012 (archiviato dall'url originale in data pre 1/1/2016).
  3. ^ Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del Calcio, 1977ª ed., Modena, Edizioni Panini, p. 26.
  4. ^ Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del Calcio, 1978ª ed., Modena, Edizioni Panini, p. 236.
  5. ^ Arrigo Beltrami (a cura di), Almanacco illustrato del Calcio, 1979, Modena, Edizioni Panini, p. 232.

Collegamenti esterniModifica