Apri il menu principale
Giovanni Bartolucci
Nazionalità Italia Italia
Altezza 183 cm
Peso 74 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Squadra Flag of None.svg svincolato
Carriera
Giovanili
1994-2002 Fiorentina
2002-2004 Juventus
2006-2007 Siena
Squadre di club1
2000-2002 Fiorentina 1 (0)
2002-2004 Juventus 0 (0)
2004-2005 Crotone 5 (0)
2005 Pisa 5 (0)
2005-2006 Torres 20 (0)
2006-2007 Siena 0 (0)
2007-2008 Monza 18 (0)
2008-2009 Pistoiese 30 (1)
2009-2010 Lecco 30 (2)
2010-2014 Gubbio 110 (1)
2014-2016 Scandicci ? (?)
Nazionale
2000 Italia Italia U-15 7 (0)
2000-2001 Italia Italia U-16 7 (0)
2002 Italia Italia U-18 5 (0)
2002-2003 Italia Italia U-19 4 (0)
2003 Italia Italia U-20 2 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2014

Giovanni Bartolucci (Bibbiena, 27 febbraio 1984) è un calciatore italiano, di ruolo difensore.

Indice

CarrieraModifica

ClubModifica

Inizi con Fiorentina e JuventusModifica

Figlio d'arte (il padre Attilio ha giocato nelle giovanili del Milan) Giovanni Bartolucci cresce calcisticamente nella Fiorentina fino ad esordire in Serie A contro la Lazio il 10 giugno 2001, non ancora maggiorenne, sotto la guida di Roberto Mancini. A seguito delle vicende societarie che portano alla retrocessione la squadra toscana, Bartolucci, insieme ad Andrea Luci e Claudio Scarzanella, si accasa alla Juventus. Con la primavera bianconera, allenata da Gian Piero Gasperini, vince il Torneo di Viareggio per due anni consecutivi. Esordisce anche con la prima squadra di Marcello Lippi in finale di Coppa Italia, e sempre contro la Lazio.

Crotone, Pisa e Sassari TorresModifica

Nell'estate 2004 viene girato in prestito al Crotone, in Serie B, dove militano altri suoi ex compagni bianconeri e allenata dal suo ex tecnico della primavera bianconera Gasperini. Nel mercato invernale si trasferisce a Pisa, in Serie C1. In seguito gioca un anno nella Sassari Torres arrivando a disputare con i sardi i play-off per la promozione in Serie B, persi contro il Grosseto.

Siena e ritorno in Serie C1Modifica

Nella stagione 2006-2007 viene acquistato dal Siena, in Serie A, dove non colleziona neanche una presenza ma 18 presenze e 2 gol nella formazione Primavera.

Così l'anno seguente decide di trasferirsi nuovamente in Serie C1 al Monza e poi nel 2008-2009 nella Pistoiese, riuscendo anche a segnare il suo primo gol tra i professionisti.

Nell'estate del 2009 Bartolucci cambia nuovamente casacca trasferendosi al Lecco, sempre in Serie C1. Qui gioca con continuità, segna 2 gol e i blucelesti retrocedono.

GubbioModifica

L'anno successivo inizia così l'avventura nel Gubbio, squadra neopromossa in Serie C1 e allenata da Vincenzo Torrente. Bartolucci è titolare fisso nella formazione e contro il Como, il 27 febbraio 2011 (giorno del suo compleanno), arriva anche la prima marcatura stagionale. Conclude la stagione con la promozione in Serie B collezionando in totale 28 presenze e un gol.

Nella stagione cadetta al Gubbio gioca di meno e conclude la stagione con 21 presenze in campionato, retrocedendo. Rimane nel club eugubino fino al 2014.

ScandicciModifica

Nel 2014 si accasa allo Scandicci, formazione toscana di Serie D dove gioca per due stagioni. Nell'estate 2016 non rinnova il contratto e rimane svincolato.

NazionaleModifica

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Gubbio: 2010-2011

Competizioni giovaniliModifica

Juventus: 2003, 2004

Collegamenti esterniModifica