Giovanni Battista Zelotti

pittore italiano
Affreschi in Villa Caldogno

Giovanni Battista Zelotti (Verona, 1526 circa – Mantova, 1578) è stato un pittore italiano, attivo nell'area della Repubblica Veneta nel tardo Rinascimento.

Fu uno dei più conosciuti e famosi pittori di affreschi della metà del XVI secolo sulla terraferma veneziana.

BiografiaModifica

Educato da Antonio Badile e Domenico Riccio, fu contemporaneo di Paolo Veronese, con cui si legò strettamente. Lavorò con lui agli affreschi di Villa Thiene a Quinto Vicentino, di Villa Soranza a Treville (1551 ca.) e anche a Venezia, nel Palazzo Ducale (Sala del Consiglio dei Dieci in Palazzo Ducale, 1553/54) e nella Biblioteca Marciana (1556/57).

Godette di un'ottima reputazione tra i nobili del suo tempo ed era quindi molto richiesto per decorare le loro dimore. Nel 1557 realizzò gli affreschi di villa Godi a Lonedo, poi di Villa Emo a Fanzolo e a Malcontenta. Nel 1570 realizzò uno dei suoi maggiori capolavori nel Castello del Catajo a Battaglia Terme (Padova) dove dipinse in quaranta riquadri un ciclo di affreschi autocelebrativi della famiglia Obizzi. Dipinse inoltre alcune camere in Villa Caldogno. Nel 1572 era attivo a Villa Da Porto a Torri di Quartesolo. Nel 1575 infine si trasferì come prefetto del palazzo ducale di Mantova, alla corte dei Gonzaga, dove morì nel 1578.

I dipinti di Zelotti erano strettamente legati agli ideali di Andrea Palladio. I suoi affreschi sono tipici esempi della pittura d'illusione con le pareti divise da elementi di architettura che contengono paesaggi, scene mitologiche, storiche e figure allegoriche.

OpereModifica

 
Affresco della loggia di Villa Pojana con l'allegoria della Fortuna
 
Vicenza - Oratorio del Gonfalone - I Santi Leonzio e Carpoforo
 
Compianto sul Cristo morto San Zanipolo

Negli anni della giovinezza lavorò assieme a Paolo Veronese. Gli sono attribuiti gli affreschi delle seguenti ville venete:

Nei palazzi:

Nelle chiese:

NoteModifica

  1. ^ Scheda sul palazzo del Monte di Pietà Archiviato il 3 dicembre 2013 in Internet Archive. di visitpalladio.com

BibliografiaModifica

  • Giampaolo Bordignon Favero - La villa Emo di Fanzolo -BBL Edizioni - (senza data)
  • Giuseppe Amadei;Ercolano Marani (a cura di), I Gonzaga a Mantova, Milano, 1975. ISBN non esistente.
  • Katia Brugnolo Meloncelli, Battista Zelotti, ed. Berenice, Milano 1992

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95297626 · ISNI (EN0000 0001 1431 8667 · Europeana agent/base/94297 · LCCN (ENnr93035972 · GND (DE119162105 · BNF (FRcb12383286f (data) · BNE (ESXX1146901 (data) · ULAN (EN500018210 · BAV (EN495/127838 · CERL cnp01340647 · WorldCat Identities (ENlccn-nr93035972