Giovanni Battista della Rovere

Pittore italiano

1leftarrow blue.svgVoce principale: Fiammenghini.

Giovanni Battista della Rovere, detto Il Fiamminghino (Milano, 1561Milano, 1627), è stato un pittore italiano.

BiografiaModifica

Fratello maggiore di Giovan Mauro della Rovere, lavorò con lui per l'intero arco della sua carriera artistica. Chiamato "Il Fiamminghino" come il fratello, poiché entrambi figli di un abitante di Anversa trasferitosi nel capoluogo lombardo. Il cognome originariamente è con molta probabilità "Roux d'Emes", italianizzato in della Rovere.

Scarse le informazioni sulla sua vita artistica, agì principalmente in Lombardia, tra la natia Milano e Varese. I suoi affreschi di maggior pregio sono individuabili nel Santuario del Sacro Monte di Varese e in alcune cappelle dello stesso percorso sacro.

Nota l'opera del 1602 L'Attentato, che si riferisce all'atto terroristico perpetrato con l'archibugio ai danni di Carlo Borromeo, facente parte della serie di dipinti dei Quadroni di San Carlo in Milano.

FontiModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN95732340 · ISNI (EN0000 0000 8117 3464 · LCCN (ENno2010077175 · GND (DE124787290 · ULAN (EN500008408 · CERL cnp00582692 · WorldCat Identities (ENviaf-95732340