Giovanni De Gamerra

librettista italiano (1743-1803)

Giovanni De Gamerra (Livorno, 26 dicembre 1742Vicenza, 29 agosto 1803) è stato un librettista italiano.

Nato a Livorno da una famiglia di origine spagnola (o maltese) stabilitasi in Toscana agli inizi del Settecento,[1] Giovanni De Gamerra è principalmente noto per aver scritto il libretto di Lucio Silla, opera messa in musica da Wolfgang Amadeus Mozart nel 1772.

Fu anche autore di un poema eroicomico, La Corneide, narrante di famosi tradimenti nelle coppie di dei e di umani, e di una traduzione del libretto di Emanuel Schikaneder Die Zauberflöte, andato in scena in italiano come Il flauto magico a Praga qualche anno dopo la morte di Mozart, autore dell'originale tedesco: la versione italiana, con recitativi puri al posto dei recitati tipici del Singspiel, ebbe un notevole successo nell'Europa di quegli anni, arrivando anche a Lipsia.

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • AA. VV., Collana dedicata a Giovanni De Gamerra, a cura di Istituto Superiore di Studi Musicali Pietro Mascagni, Centro Storico Musicale Livornese, Poeti e musicisti livornesi fra il XVIII e il XIX secolo, Torino / Treviso, Diastema / Ensemble '900.
  • Maurizio Mini, Andrea Pellegrini, Livorno, dalla 'musica americana' al Jazz - La storia, le storie, Livorno, Erasmo, 2013, ISBN 978-88-89530-55-9., Collana Erasmo Musica - I Quadrati

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN71421105 · ISNI (EN0000 0001 1029 141X · SBN BVEV064838 · BAV 495/19334 · CERL cnp00876666 · LCCN (ENn85212666 · GND (DE100481612 · BNE (ESXX1654860 (data) · BNF (FRcb12106907z (data) · J9U (ENHE987007301655405171 (topic) · NSK (HR000484628 · WorldCat Identities (ENlccn-n85212666