Giovanni Francesco Giuliani

arpista, compositore e direttore d'orchestra italiano

Giovanni Francesco Giuliani (Livorno, 1760Firenze, 1820) è stato un arpista, compositore e direttore d'orchestra italiano.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Livorno nel 1760, a Firenze studiò violino col grande Nardini, di cui divenne uno degli allievi più illustri, e contrappunto con Bartolomeo Felici. Tutta la carriera di Giuliani si svolse in Firenze dove, giovanissimo, ottenne il posto di primo violino presso il Teatro Nuovo e dove fu direttore d'orchestra del Teatro degli Intrepidi, dal 1783 al 1798. Con la sua lunga attività didattica diffuse e mantenne viva la tradizione della scuola violinistica del suo maestro, Nardini, a sua volta primo violino dell'orchestra di corte voluta dal sovrano illuminato Pietro Leopoldo, il Granduca che favorì talmente la produzione artistica in Toscana da dare un respiro culturale internazionale alla piccola ma raffinata corte Fiorentina, collegata a Vienna. Tra gli avvenimenti salienti in campo musicale vi furono le "prime" italiane dei grandi oratori di Haendel, realizzate in anticipo su Vienna, la rappresentazione dell'Alceste di Gluck, l'accademia data dal giovane Mozart nel 1770. Giuliani si formò e fu attivo in questa felice realtà culturale e musicale, rara in Italia e, se il compositore non oltrepassò mai i confini della Toscana, lo fece la sua musica, che fu pubblicata anche a Parigi, Berlino, Londra e Amsterdam.

 
G. F. Giuliani, Tre Quintetti Op. 3 - Frontespizio

L'opera di Giuliani “rivela l'assimilazione dello stile galante del suo maestro Nardini, fatto di rigore formale, nitidezza dell'impianto tonale, scorrevolezza della linea melodica”. Giuliani fu anche insegnante di arpa, di canto e di clavicembalo; nel 1808 ebbe l'incarico per l'insegnamento di musica e declamazione all'Accademia di scienze, lettere e arti. L'attività di Giuliani, che morì a Firenze nel 1820, è documentata fino al 1817, anno in cui lo troviamo primo violino e direttore d'orchestra al Teatro della Pergola. 29 sue composizioni, alcune autografe, si conservano nel Fondo musicale Venturi della Biblioteca Comunale di Montecatini Terme.[1][2]

ComposizioniModifica

Opere e BallettiModifica

Opera “Chi ha più giudizio più ne adoperi”

Balletto “Gli amanti protetti”

Balletto “Il fido amante”

Balletto “Il generoso perdono”

Ballo “Abdul principe d'Albania”

Sinfonie e ConcertiModifica

7 Sinfonie (ms)

Danze per orchestra (12 contraddanze, 2 quadriglie, 2 valzer - ms)

Serenata concertata (Si bem., fl, 2ob, 2co, 2vla, vc, b – ms)

Tre concerti [Do, Re, Si bem.] per cimbalo a piena orchestra Op. 2

Tre concerti [Do, Re, Si bem.] per cimbalo a piena orchestra Op. 4

Concerto [Fa] per cimbalo con violini, oboè, corni, viole e basso Op. 12

2 Concerti per violino

2 concerti per violoncello, concerto per oboe, concerto per arpa (perd.)

Musica vocaleModifica

Sei duetti Notturni a due soprani con l'accompagnamento d'arpa, o cimbalo, o chitarra francese

Terzetto “Or che gl'è spuntato il sole”, [2S, B, ob, vl, vc, b]

2 Notturni per Soprano flauto violino viola d'amore e basso

7 raccolte di ariette, canzonette notturne, cantate per Soprano e arpa

Musica da camera strumentaleModifica

Tre quintetti [Sol, Do, Mi bem.] con flauto Op. 3

Quintetto [Fa] per flauto e archi, Op. 13

6 quartetti [Do, La, Re, Fa, Si bem., Mi bem.], Op. 2

6 quartetti [Fa, Si bem., Re, Mi bem., Sol, Mi], Op. 7

Tre quartetti [Re, Sol, Si bem.] per due violini, viola e violoncello, Op. 10

5 raccolte di quartetti con mandolino, o due mandolini e archi

Six sonatas [La, Fa, Do, Re, Si bem., Mi bem.] for the harpsichord with the accompanyments for a violin, and a violoncello … Op. 6

3 sonate per violino, viola e violoncello [Fa, La, Sol] Op. 8

3 duetti [La, Mi bem., Sol] à deux violons Op. 1

Six deutts [La, Re, Sol, Do, Fa, Si bem.] for a violin and violoncello Op. 3

Six duetts [Si bem., Mi bem., La, Re, Do, Fa] for a violin and violoncello Op. 8

5 raccolte di duetti per due violini

4 raccolte di duetti per violino e violoncello

3 raccolte di duetti per due mandolini

SonateModifica

3 sonate per cimbalo con violino obbligato Op. 9

2 sonate [Si bem., Fa] per violino e arpa Op. 11

Varie raccolte di sonate per violino e pianoforte, violino e arpa, clarinetto e arpa, violoncello e pianoforte, flauto e mandolino, arpa e viola d'amore (perd.)

6 sonate [La, Fa, Do, Re, Si bem., Mi bem.] per pianoforte Op. 6

12 sonate per arpa

Trascrizioni per arpa (Sinfonia di Gyrowetz, Sinfonia della Lodoiska di Mayr, Nel cor più non mi sento, ecc.)

NoteModifica

  1. ^ Opere di Giuliani nel Fondo Venturi, su SBN.it.
  2. ^ Scheda del Fondo Venturi, su Rete documentaria della provincia di Pisotia (REDOP).

BibliografiaModifica

  • F.-J. Fetis, Biographie universelle des musiciens et bibliographie générale de la musique

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autorità VIAF: (EN69765705 · LCCN: (ENnr91031843 · SBN: IT\ICCU\MUSV\030732 · ISNI: (EN0000 0000 8392 1366 · GND: (DE120671727 · BNF: (FRcb139366105 (data)
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie