Apri il menu principale

Giovanni Malipiero

tenore italiano

BiografiaModifica

Dopo aver studiato nella sua città esordì nel 1930 a Lonigo come protagonista di Rigoletto.

Iniziò una rapida carriera che lo vide in importanti teatri in Italia: Roma, Venezia, Torino, Genova, Napoli, Arena di Verona.

Nel 1937, ne La Cenerentola, debuttò alla Scala, dove apparve fini all'inizio degli anni cinquanta e dove fu presente nel 1946 al concerto di riapertura dopo la guerra, diretto da Arturo Toscanini. La carriera internazionale fu ostacolata dal conflitto mondiale, limtandosi ad apparizioni a Monaco e in Sudamerica. Continuò ad esibirsi in ruoli da protagonista fino alla prima metà degli anni cinquanta, per poi passare a ruoli di fianco e terminando l'attività nel 1962.

Il repertorio fu tipicamente di tenore lirico, includendo tra gli altri, Duca di Mantova, Alfredo, Edgardo, Fernando, il Faust dell'opera di Gounod e del Mefistofele, Werther, Rodolfo, oltre a titoli di Rossini e Bellini.

DiscografiaModifica

BibliografiaModifica

  • J.B. Steane: Grove Music Online - Oxford University Press, 2008.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN100322733 · ISNI (EN0000 0000 7145 0990 · LCCN (ENno93003804 · BNF (FRcb142024281 (data) · WorldCat Identities (ENno93-003804
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie