Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo politico deputato del Regno d'Italia, vedi Giovanni Poli (politico).

«Sogno il teatro come chiesa laica per gli uomini di ogni nazione»

(G.Poli)

Giovanni Poli (Crosara di Marostica, 2 luglio 1917Venezia, 18 febbraio 1979) è stato un regista teatrale italiano.

BiografiaModifica

In particolare Giovanni Poli è ricordato come una delle figure più importanti per la rinascita e la riscoperta della commedia dell'arte, con altri importanti personaggi del teatro italiano come Giorgio Strehler e Dario Fo. Tra i fondatori del teatro universitario Cà Foscari nel 1949, si trasferisce in seguito a Milano dove svolge la sua attività teatrale fino al ritorno definitivo a Venezia con la creazione del Teatro a l'Avogaria nel sestiere di Dorsoduro e della scuola di recitazione che tuttora porta il suo nome e che ha portato al professionismo decine di attori del teatro e del cinema italiano.

Il nome di Poli è indissolubilmente legato alla sua opera più celebre, la commedia degli Zanni, frutto delle sue ricerche su testi del Cinquecento e rappresentata dalla compagnia de l'Avogaria in tutti i continenti, grazie al linguaggio universale di questo tipo di rappresentazione. Oltre alla scuola di recitazione (dal 2009 diretta dal figlio Stefano), è stato intitolato a Giovanni Poli un teatro veneziano nella zona di Santa Marta.

Regie teatraliModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Teatro Stabile del Friuli la prosa dal 1954 [1]
Controllo di autoritàVIAF (EN4989515 · ISNI (EN0000 0000 7831 4844 · LCCN (ENn86074576 · BNF (FRcb12264957f (data) · WorldCat Identities (ENn86-074576