Apri il menu principale

Giovanni Tamburini (Bagnacavallo, 25 giugno 1857Crema, 23 novembre 1942) è stato un organaro italiano. Fu uno dei più importanti organari italiani del XX secolo.

BiografiaModifica

La sua formazione nell'arte organaria, avvenne presso le ditte "Battista Brialdi" di Faenza, William George Trice-Anelli di Codogno e Pacifico Inzoli di Crema. Fondò la propria fabbrica d'organi nel 1893. Il primo organo, costruito nel 1894, è quello della chiesa di Nogarè (TV).

Importanti furono i suoi contributi nell'arte organaria, in particolare nel campo dei nuovi sistemi di trasmissione (elettrica e pneumatica). A lui si deve anche la messa a punto dell'armonium elettrico.

Tra i suoi collaudatori sono da ricordare: Lorenzo Perosi, Marco Enrico Bossi, Giovanni Tebaldini, Luigi Baronchelli, Oreste Ravanello, Raffaele Manari, Giovanni Pagella, Fernando Germani etc., che riservarono sempre giudizi di lode e di ammirazione agli strumenti da loro inaugurati.

La Ditta oggi è ancora in attività, gestita dal pronipote Saverio.

Voci correlateModifica