Giovanni Tomassini

cestista italiano
Giovanni Tomassini
Nazionalità Italia Italia
Altezza 188 cm
Peso 83 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Playmaker
Squadra Scaligera Verona
Carriera
Giovanili
V.L. Pesaro
Squadre di club
2004-2010V.L. Pesaro47 (105)
2005-2006Falco Pesaro29
2007-2008Pall. Pavia27 (85)
2010-2011Crabs Rimini29 (165)
2011-2012Reyer Venezia14 (12)
2012-2013Basket Ferentino28 (93)
2013-2014Veroli Basket30 (188)
2014-2018Junior Casale115 (1.288)
2018-2019Treviso Basket0 (0)
2019-Scaligera Verona16 (107)
Nazionale
2003-2004Italia Italia U-16
2004-2006Italia Italia U-18
2006-2008Italia Italia U-20
Palmarès
Transparent.png Europei Under-20
Bronzo Italia/Slovenia 2007
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 15 gennaio 2020

Giovanni Tomassini (Cattolica, 31 maggio 1988) è un cestista italiano.

CarrieraModifica

Cresce nel settore giovanile della Scavolini Pesaro, facendo il proprio esordio in Serie A il 31 ottobre 2004 all'età di 16 anni, contro Avellino. Un anno più tardi scende a farsi le ossa in B2 con il prestito alla seconda realtà cittadina dell'epoca, la Falco.

Torna quindi alla Vuelle, che nel frattempo era risalita in Legadue dopo il fallimento societario del 2005: qui Tomassini condivide la cabina di regia con Robert Fultz e Mauro Morri, vincendo i play-off promozione insieme alla squadra.

Nella stagione 2007-08 resta in Legadue venendo girato in prestito a Pavia, con cui gioca 27 partite ad un minutaggio medio di 14,4 minuti a gara. Terminato il prestito fa nuovamente parte dell'organico pesarese, partendo dalla panchina in Serie A.

Nella stagione 2011-12 è passato alla Reyer Venezia come ultimo degli under-24 previsti per disputare il campionato di LegaDue; resta comunque nel roster veneziano dopo la promozione in LegaA. Passa nella stagione 2012-13 nel Ferentino e nella stagione 2013-14 a Veroli. Dalla stagione 2014-15 ha giocato per quattro anni nella Junior Libertas Pallacanestro società di Serie A2 dove ha guidato la propria squadra fino alla finale dei play-off persa poi nel giugno 2018 contro Pallacanestro Trieste, tuttavia in occasione di gara1, ha subito un gravissimo infortunio, riportando la rottura completa del legamento crociato del ginocchio destro.[1] Il 26 giugno successivo, a poche settimane di distanza dal brutto infortunio capitatogli in precedenza, lascia Casale, firmando un accordo pluriennale con il Treviso Basket.[2] Tuttavia a parte qualche sporadica apparizione in panchina tra novembre e dicembre dello stesso anno, si deve ancora fermare a causa del ginocchio destro che ha dato segni di instabilità alla ripresa dell’attività di allenamento, facendosi così rioperare nuovamente nel gennaio 2019.[3] A fine stagione a seguito dei play-off di campionato ottiene (senza mai essere sceso in campo durante tutta l'intera stagione) la promozione in Serie A con la società trevigiana. Nell'estate 2019 si trasferisce alla Scaligera Basket Verona firmando un contratto biennale.[4] Dopo un lunghissimo calvario durato per oltre un anno, torna finalmente a giocare il 19 ottobre successivo, nella partita vinta in casa contro il Basket Ravenna.[5]

PalmarèsModifica

Treviso Basket: 2019

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica