Giovanni Tristano di Valois

BiografiaModifica

Durante la settima crociata, suo padre fu fatto prigioniero dopo la presa di Damietta, ancora minacciata dagli egiziani. Sua madre Margherita, incinta, dichiarò di preferire la morte per sé e il suo bambino piuttosto che finire nelle mani dei musulmani. Poco dopo partorì. Aggiunse al nome Giovanni del figlio il nome Tristano in riferimento alle circostanze spiacevoli che avevano accompagnato la nascita del principe.

Re Luigi fu liberato e la famiglia reale tornò in Francia nel 1254.

Nel 1266, a sedici anni, Giovanni, sedicenne, fu fatto sposare dal padre con la diciannovenne Iolanda di Borgogna, contessa di Nevers, figlia di Oddone di Borgogna e Matilde II di Borbone, dama di Borbone, contessa di Nevers, d'Auxerre e Tonnerre. Il padre gli donò inoltre la contea di Valois in appannaggio nel 1268.

Accompagnò il padre nell'ottava crociata, dove però fu colpito assieme alle truppe dalla dissenteria. Morì senza figli: la contea di Valois tornò alla corona e la vedova Iolanda si risposò con il conte Roberto III delle Fiandre.

Altri progettiModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie