Giovanni VIII di Borbone-Vendôme

Giovanni VIII di Borbone-Vendôme
Baie 6 Jean VIII de Bourbon (Notre-Dame, Évreux).JPG
Giovanni VIII di Borbone-Vendôme raffigurato in una vetrata della Cattedrale di Évreux
Conte di Vendôme
Stemma
In carica 21 dicembre 1446 –
6 gennaio 1477
Predecessore Luigi I
Successore Francesco
Nascita 1428
Morte Lavardin, 6 gennaio 1477
Luogo di sepoltura Collegiata di San Giorgio, Vendôme
Casa reale Borbone
Padre Luigi I di Borbone-Vendôme
Madre Jeanne de Laval
Consorte Isabelle de Beauvau
Figli Giovanna
Carlotta
Giovanna
Francesco
Luigi
Caterina
Renata
Isabella
Religione Cattolicesimo

Giovanni VIII di Borbone-Vendôme (1428Lavardin, 6 gennaio 1477) era conte di Vendôme col nome di Giovanni VIII dal 1446 al 1477.

BiografiaModifica

Era il figlio di Luigi I di Vendôme[1], e di sua moglie, Jeanne de Laval, signora di Campzillon.

Fedele a Carlo VII, prese parte con il conte di Dunois ai combattimenti contro gli inglesi in Normandia e a Guyenne. Nel 1458 ricevette il re a Vendôme in occasione del processo per tradimento di Giovanni I, conte d'Alençon.

Alla morte di Carlo VII, si unì a Luigi XI e combatté per lui nella battaglia di Montlhéry, in seguito si ritirò a Vendôme. Ha fatto molto per la città:

  • fece ricostruzione la cappella di Saint-Jacques;
  • concesse alla città la porta di San Giorgio, poi la proprietà dei fossati (con l'incarico di custodirli e mantenerli, così come le mura);
  • fondò la chiesa Marie-Madeleine nel 1474, che divenne chiesa parrocchiale nel 1487.

MatrimonioModifica

Sposò, il 9 novembre 1454 ad Angers, Isabelle de Beauvau (1436-1475)[2], signora di Champigny e La Roche-sur-Yon, figlia di Luigi di Beauvau, con la quale ebbe otto figli:

Da una relazione con Philippine de Gournay, ebbe:

  • Giacomo, barone di Ligny (1455-1524), sposò Jeanne de Rubempre, da cui nacque il ramo Borbone-Ligny-Rubempre (Casa di Borbone-Ligny)

Da una relazione con Guyonne Peignée, ebbe:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Giacomo I di Borbone-La Marche Luigi I di Borbone  
 
Maria di Avesnes  
Giovanni I di Borbone-La Marche  
Giovanna di Châtillon Ugo di Châtillon  
 
Giovanna de Dargies et de Catheux  
Luigi I di Borbone-Vendôme  
Giovanni VI di Vendôme Bouchard VI di Vendôme  
 
Alice di Bretagna  
Caterina di Vendôme  
Joan di Ponthieu Giovanni II di Ponthieu  
 
Caterina d'Artois  
Giovanni VIII di Borbone-Vendôme  
Raoul IX de Montfort Raoul VIII de Montfort  
 
Isabeau de Lohéac  
Guy XIII de Laval  
Jeanne de Kergorlay Jean de Kergorlay  
 
Marie de Léon  
Jeanne de Laval  
Guy XII de Laval Guy X de Laval  
 
Beatrice di Bretagna  
Anne de Laval  
Jeanne de Laval-Tinténiac Jean de Laval-Châtillon  
 
Isabeau de Tinténiac  
 

NoteModifica

  1. ^ Potter, 1995, p. 376
  2. ^ a b Du Tillet, 1994, p. 220
  3. ^ Ward Prothero Leathes, 1911, p. vii
  4. ^ Vincent Tabbagh, «Le testament de Louis de Bourbon-Vendôme, évêque d’Avranches (1510) », dans Tabularia, 11 avril 2014 Lire en ligne.

BibliografiaModifica

  • Jean Du Tillet, Jean Du Tillet and the French wars of religion: five tracts, 1562-1569, a cura di Elizabeth A. R. Brown, Binghamton University Press, 1994.
  • David Potter, A History of France, 1460–1560: The Emergence of a Nation State, a cura di Maurice Keen, Macmillan, 1995.
  • A.W. Ward, G.W. Prothero e Stanley Leathes (a cura di), The Cambridge Modern History, Cambridge University Press, 1911.

Altri progettiModifica