Giovanni di Lusignano

Giovanni di Lusignano (1329/13301375) fu reggente di Cipro e principe titolare d'Antiochia.

BiografiaModifica

InfanziaModifica

Era figlio del re Ugo IV di Cipro e della sua seconda moglie, Alice d'Ibelin.

MatrimoniModifica

Si sposò due volte, la prima nel 1343 con Costanza d'Aragona, figlia di Federico III di Aragona e di Eleonora d'Angiò, senza discendenza, e la seconda nel 1350 con Alice d'Ibelin (m. 1373), da cui ebbe un figlio.

MorteModifica

Egli fu ucciso a causa del suo coinvolgimento nell'assassinio del fratello maggiore, il re Pietro I di Cipro.

Lo storico Estienne di Lusignano fu un suo discendente.

CuriositàModifica

La torre "Principe Giovanni", presente presso il castello di San Ilarione, prende il nome da lui: la tradizione riporta infatti che avrebbe giustiziato i due bulgari che costituivano la sua guardia del corpo gettandoli uno dopo l'altro dalle finestre della torre.

DiscendenzaModifica

Giovanni e Alice d'Ibelin ebbero:

Al di fuori del matrimonio ha avuto un figlio da Alice Embriaco de Giblet:

  • Giovanni di Lusignano (m. dopo il 1410), signore titolare di Beirut, sposa nel 1385 Marguerite de Morpho, da cui ebbe:
    • Giovanni di Lusignano (m. circa 1456), signore titolare di Beirut

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni
Guido di Lusignano Ugo III di Cipro  
 
Isabella d'Ibelin  
Ugo IV di Cipro  
Eschive d'Ibelin Giovanni II di Beirut  
 
Alice de la Roche  
Giovanni di Lusignano  
Guido di Ibelin Balian d'Ibelin  
 
Alice di Lampron  
Alice d'Ibelin  
Isabella d'Ibelin Baldovino d'Ibelin  
 
Marguerite de Giblet  
 

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie