Apri il menu principale

Giro d'Italia 1920

edizione della corsa ciclistica
Italia Giro d'Italia 1920
Giro Italia 1920-map.png
Il percorso
Edizione
Data23 maggio - 6 giugno
PartenzaMilano
ArrivoMilano
Percorso2632,8 km, 8 tappe
Tempo102h47'33"
Media25,613 km/h
Classifica finale
PrimoItalia Gaetano Belloni
SecondoItalia Angelo Gremo
TerzoFrancia Jean Alavoine
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Giro d'Italia 1919Giro d'Italia 1921

Il Giro d'Italia 1920, ottava edizione della "Corsa Rosa", si svolse in otto tappe dal 23 maggio al 6 giugno 1920, per un percorso totale di 2632,8 km. Fu vinto dall'italiano Gaetano Belloni.

Su 49 partenti, arrivarono al traguardo finale 10 corridori.

Indice

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
23 maggio Milano > Torino 348,8   Giuseppe Olivieri   Giuseppe Olivieri
25 maggio Torino > Lucca 378,3   Gaetano Belloni   Gaetano Belloni
27 maggio Lucca > Roma 386,6   Gaetano Belloni   Gaetano Belloni
29 maggio Roma > Chieti 234,3   Jean Alavoine   Gaetano Belloni
31 maggio Chieti > Macerata 231,7   Leopoldo Torricelli[1]   Angelo Gremo
2 giugno Macerata > Bologna 282,3   Jean Alavoine   Angelo Gremo
4 giugno Bologna > Trieste 349,5   Gaetano Belloni   Gaetano Belloni
6 giugno Trieste > Milano 421,3   Ugo Agostoni   Gaetano Belloni
Totale 2 632,8

Resoconto degli eventiModifica

In un Italia ancora segnata dalla guerra, gli organizzatori decisero di concentrare il percorso nel centro-nord del Paese e per la prima volta vi fu uno sconfinamento, con il passaggio in territorio svizzero durante la prima tappa tra Milano e Torino. Proprio sul Monte Ceneri cadde Costante Girardengo che fu attaccato dai corridori della Bianchi e perse 12 minuti, per poi ritirarsi durante la terza tappa. Nella stessa frazione Giovanni Gerbi si fece trainare da un sidecar, venne squalificato, ma fu riammesso sub judice in seguito alla protesta di un gruppo di tifosi. Gaetano Belloni, "eterno secondo", si aggiudicò la corsa e fu salutato sul traguardo dell'ippodromo Trotter da un'invasione di tifosi che impedì la volata finale.[2]

Dettagli tappa per tappaModifica

1ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Giuseppe Olivieri Bianchi 12h13'40"
2   Angelo Gremo Bianchi s.t.
3   Gaetano Belloni Bianchi s.t.

2ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gaetano Belloni Bianchi 14h24'56"
2   Giovanni Brunero Legnano s.t.
3   Paride Ferrari Legnano a 43"

3ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gaetano Belloni Bianchi 17h14'50"
2   Angelo Gremo Bianchi s.t.
3   Giovanni Brunero Legnano a 2"

4ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Jean Alavoine Bianchi 8h46'55"
2   Marcel Buysse Bianchi a 31'39"
3   Gaetano Belloni Bianchi a 31'56"

5ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Leopoldo Torricelli Legnano 8h54'15"
2   Jean Alavoine Bianchi a 31'39"
3   Marcel Buysse Bianchi a 31'56"

6ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Jean Alavoine Bianchi 11h36'35"
2   Gaetano Belloni Bianchi s.t.
3   Marcel Buysse Bianchi s.t.

7ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gaetano Belloni Bianchi 12h47'23"
2   Ugo Agostoni Bianchi a 2'04"
3   Jean Alavoine Bianchi a 25'37"

8ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Ugo Agostoni[2] Bianchi 16h04'42"
1   Jean Alavoine Bianchi s.t.
1   Gaetano Belloni Bianchi s.t.

Classifiche finaliModifica

Classifica generaleModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gaetano Belloni Bianchi 102h44'33"
2   Angelo Gremo Bianchi a 32'24"
3   Jean Alavoine Bianchi a 1h01'14"
4   Emilio Petiva Gaia a 3h02'44"
5   Domenico Schierano Indipendente a 3h36'20"
6   Marcel Buysse Bianchi a 3h52'49"
7   Ugo Agostoni Bianchi a 4h17'35"
8   Enrico Sala Indipendente a 4h43'28"
9   Giovanni Rossignoli Bianchi a 5h54'47"
10   Nicola Di Biase Indipendente a 6h03'16"

NoteModifica

  1. ^ La quinta tappa venne vinta da Jean Alavoine, poi retrocesso in seconda posizione per volata irregolare.
  2. ^ a b A causa dell'invasione della folla sul circuito dell'ippodromo, non fu disputata la volata finale e nove corridori (Ugo Agostoni, Jean Alavoine, Gaetano Belloni, Marcel Buysse, Nicola Di Biase, Angelo Gremo, Giovanni Rossignoli, Emilio Petiva ed Enrico Sala) vennero classificati a pari merito.

BibliografiaModifica

  • Pier Bergonzi, Elio Trifari (a cura di), Un secolo di passioni - Giro d'Italia 1909-2009, Il libro ufficiale del centenario, Milano, Rizzoli, 2009.
  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo