Apri il menu principale
Italia Giro di Lombardia 2010
Edizione104ª
Data16 ottobre
PartenzaMilano
ArrivoComo
Percorso260 km
Tempo6h46'32"
Media38,393 km/h
Valida perCalendario mondiale UCI 2010
Ordine d'arrivo
PrimoBelgio Philippe Gilbert
SecondoItalia Michele Scarponi
TerzoSpagna Pablo Lastras
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Giro di Lombardia 2009Giro di Lombardia 2011

Il Giro di Lombardia 2010, centoquattresima edizione della "classica delle foglie morte", è stato corso il 16 ottobre 2010 ed ha affrontato un percorso di 260 km. È stato vinto per la seconda volta consecutiva dal belga Philippe Gilbert.

Indice

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Giro di Lombardia 2010.
N. Cod. Squadra
1-8 OLO   Omega Pharma-Lotto
11-18 ASA   Acqua & Sapone
21-28 ALM   AG2R La Mondiale
31-38 AND   Androni Giocattoli
41-48 AST   Astana
51-58 BMC   BMC Racing Team
61-68 GCE   Caisse d'Epargne
71-78 CTT   Cervélo TestTeam
81-88 CMO   Carmiooro-N.G.C.
91-98 COF   Cofidis
101-108 COG   Colnago-CSF Inox
111-118 EUS   Euskaltel-Euskadi
121-128 FDJ   Française des Jeux
N. Cod. Squadra
131-138 GRM   Garmin-Transitions
141-148 ISD   ISD-Neri
151-158 LAM   Lampre-Farnese Vini
161-168 LIQ   Liquigas-Doimo
171-178 QST   Quick Step
181-188 RSH   Team RadioShack
191-198 RAB   Rabobank
201-208 SKY   Sky Professional Cycling Team
211-218 THR   Team HTC-Columbia
221-228 KAT   Team Katusha
231-238 MRM   Team Milram
241-248 SAX   Team Saxo Bank

Resoconto degli eventiModifica

La corsa è caratterizzata inizialmente da una fuga di sei ciclisti: Gallopin, Mirenda, Caccia, Da Dalto, Carlstrom e Albasini. Raggiungono il vantaggio massimo di 8'46" al km 40. La corsa s'infiamma sul Ghisallo con gli attacchi di Gusev e Giovanni Visconti che raggiungeranno gli ultimi iniziali attaccanti rimasti davanti, e cioè Caccia e Albasini. Sulla nuova salita della Colma di Sormano, prende l'iniziativa l'olandese Mollema che induce all'attacco i protagonisti definitivi Philippe Gilbert, Vincenzo Nibali, Pablo Lastras e Michele Scarponi. Nella discesa, molto tecnica e resa difficile dalla pioggia che ha accompagnato l'intera corsa, cade Nibali e con lui perdono le ruote di Gilbert anche Scarponi e Lastras. Nel tratto pianeggiante il belga attende Scarponi che però sbaglia clamorosamente a cambiare sul San Fermo della Battaglia venendo nuovamente staccato da Gilbert che si presenta solo all'arrivo.

Ordine d'arrivo (Top 10)Modifica

Punteggi UCIModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo