Apri il menu principale
Girolamo Turano

Presidente della Provincia di Trapani
Durata mandato 17 giugno 2008 –
30 agosto 2012
Predecessore Antonio D'Alì
Successore Alessandra Giammanco (Commissario ad acta)

Assessore regionale alle Attività produttive
In carica
Inizio mandato 2017

Dati generali
Partito politico UDC

Girolamo Turano (Alcamo, 17 ottobre 1965) è un politico italiano, attualmente assessore alle attività produttive delle regione siciliana nella Giunta regionale guidata dal Governatore Nello Musumeci.

È stato Assessore Regionale agli Enti Locali ed alle Politiche Sociali in Sicilia tra il 2000 e il 2001 e Presidente della Provincia di Trapani dal 2008 al 2012.

BiografiaModifica

Girolamo Turano è laureato in giurisprudenza all'Università degli Studi di Palermo. È Procuratore legale, abilitato all'esercizio della professione ed iscritto all'albo dei procuratori legali della provincia di Trapani.

Attività politicaModifica

Dal giugno del 1996 Mimmo Turano è stato deputato all'Assemblea Regionale Siciliana (rieletto nel 2001 e nel 2006) per il CDU e l'UDC ed ha ricoperto nel corso delle tre legislature diverse cariche: è stato Membro del Consiglio di Presidenza dell'Assemblea Regionale Siciliana con funzione di Deputato Segretario (1996-2000), Membro del Consiglio di amministrazione della Fondazione Federico II (1997-2000 e 2001- 2006), Assessore regionale agli Enti Locali e alle politiche Sociali (2000-2001), Deputato Questore (2001-2006), Presidente della Terza Commissione legislativa Attività produttive (2006-2008). [1]. È stato anche Presidente dell'Associazione parlamentare di amicizia Sicilia-Tunisia.

Non rieletto alle regionali del 2008 [2], nel giugno 2008 è stato eletto presidente della Provincia di Trapani guidando una coalizione di centro-destra, composta da UDC, PdL, MpA e dalla lista civica "Fratelli d'Italia". È stato Segretario provinciale dell'UDC di Trapani.

Il 30 agosto 2012 si dimette da presidente della Provincia per concorrere alle elezioni regionali siciliane d'autunno. Il 28 ottobre 2012 è rieletto, per la quarta volta, deputato regionale all'Assemblea regionale siciliana nella lista dell'UDC nel collegio di Trapani.

Nel settembre 2014 diventa capogruppo dell'Udc all'ARS in sostituzione del collega Calogero Firetto, fino al novembre 2016, quando lascia l'UDC per seguire il neo movimento dell'ex ministro Giampiero D'Alia "Centristi per la Sicilia" [3], ma nel marzo 2017 torna nell'UDC.

In luglio 2017 è nominato vicecommissario dell'UDC in Sicilia [4].

Nel novembre del 2017 viene rieletto deputato all'Ars, e il 29 novembre è nominato dal presidente della Regione Nello Musumeci assessore regionale alle Attività produttive.

NoteModifica