Apri il menu principale

Gisulfo I del Friuli

Croce di Gisulfo, VII secolo, 11 cm, Cividale, Museo archeologico nazionale

Gisulfo I (o Gisolfo) (... – 581 circa) è stato un duca longobardo, primo duca del Friuli, dal 569 al 581 circa.

Nipote di Alboino, il primo re d'Italia longobardo (era figlio di suo fratello Grasulfo, prima di ottenere il titolo e di stabilirsi a Cividale del Friuli era stato marpahis (scudiero) dello zio. Apparteneva alla stirpe dei Gausi.

All'indomani dell'ingresso dei Longobardi in Italia, Alboino istituì a Cividale (allora chiamata Forum Iulii) il primo dei ducati nei quali si sarebbe organizzato il regno longobardo e lo affidò al nipote. Paolo Diacono narra come Gisulfo avrebbe rifiutato la carica, se Alboino non gli avesse consentito di scegliersi le fare con le quali insediarsi permanentemente nella regione; il sovrano accettò.[1] Chiese inoltre mandrie di cavalle di buona razza al suo re.[1]

Ebbe come figlio Gisulfo II.

Gli successe Grasulfo I.

NoteModifica

  1. ^ a b Paolo Diacono, Libro II, 9, in Antonio Zanella (a cura di), Storia dei Longobardi, Vignate (MI), BUR Rizzoli, p. 245, ISBN 978-88-17-16824-3.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica