Giulia Fossà

attrice, scrittrice e giornalista italiana

Giulia Fossà (Roma, 22 settembre 1963) è un'attrice, scrittrice e giornalista italiana.

BiografiaModifica

Inizia la sua carriera da attrice all'inizio degli anni ottanta, partecipando ad alcuni film come L'avvertimento, La vela incantata e la fiction televisiva Benedetta & company. Ottiene una certa popolarità nel 1990 recitando nel ruolo della protagonista del film Volevo i pantaloni, tratto dall'omonimo romanzo di Lara Cardella che era diventato un fenomeno culturale l'anno precedente.

Successivamente interpreta un altro paio di ruoli per poi abbandonare la recitazione nel 1993: da allora si dedicherà al giornalismo e alla regia dirigendo i reportage documentaristici Vulcano Kosovo, Kosovo emergenza pace, Umbria anno zero (dedicato alla ricostruzione dopo il terremoto), Missione sviluppo (inchiesta sul lavoro nell'Italia meridionale) e, nel 2001, Pallone bianco pallone nero dedicato alla violenza negli stadi.

Nel 1989 è stata insignita del Premio "Icaro d'oro" da parte dello "Sporting Club Paradiso Aremogna" di Roccaraso.

Nel 2002 ha pubblicato il libro La terza torre per la Fazi, un trattato sulla libertà alla luce degli attentati dell'11 settembre 2001 e nel 2003 The Bush Show - Verità e bugie della guerra infinita per la Nuovi Mondi Media Edizioni.

Ha ideato e condotto varie trasmissioni radiofoniche e televisive della RAI, come Italian Express (dal 3 aprile al 27 luglio 2007) e Nudo e crudo (diretta quotidiana di approfondimento, dal 18 settembre 2007 al 31 dicembre 2009) per Radio 1 Rai.

FilmografiaModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DocumentaristicaModifica

Televisione - FictionModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN233412650 · ISNI (EN0000 0003 6787 3570 · SBN IT\ICCU\IEIV\062438 · LCCN (ENn2004035307 · WorldCat Identities (ENlccn-n2004035307