Apri il menu principale

Giuliana Campanella

rugbista a 15, allenatrice di rugby, dirigente sportiva italiana
Giuliana Campanella
2014 Women's Six Nations Championship - France Italy (19).jpg
Campanella prima dell’incontro del Sei Nazioni femminile 2014 Francia — Italia a Blagnac
Dati biografici
Paese Italia Italia
Altezza 165 cm
Peso 62 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea ala
Ritirata 2014
Carriera
Attività giovanile
1991-1996 Messina
Attività di club¹
1996-2007 Messina
2007-2014 Red & Blu
Attività da giocatrice internazionale
1997-2013 Italia Italia 59 (?)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 28 aprile 2018

Giuliana Campanella (Messina, 4 novembre 1976) è un'ex rugbista a 15, allenatrice di rugby a 15 e dirigente sportiva italiana, presente in 59 incontri internazionali e a due edizioni di Coppa del Mondo; dal 2014 è team manager della selezione nazionale.

BiografiaModifica

Giuliana Campanella iniziò a giocare a rugby a quindici anni, entrando successivamente nel Messina, squadra che sorgeva in frazione Castanea; ad aprile 1997 debuttò in Nazionale a Nizza durante il campionato europeo in una vittoria contro l'Irlanda[1] e l'anno successivo fece parte della selezione che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby femminile 1998 nei Paesi Bassi.

Quattro anni più tardi fu di nuovo presente alla massima rassegna mondiale in Spagna, l'ultima dell'Italia per 15 anni, mentre con il Messina giunse in diverse occasioni fino alla finale di serie A, sempre venendo sconfitta dalle trevigiane Red Panthers. Con lo scioglimento del club siciliano si trasferì al Red & Blu di Roma[2], anche se avendo sposato un rugbista neozelandese, Bevan Ryan, iniziò ad alternarsi tra l'Italia e il Paese di suo marito[3].

Fino al 2013 fu a disposizione della Nazionale, per la quale scese in campo per la cinquantanovesima e ultima volta contro l'Inghilterra nel corso del Sei Nazioni per poi ritirarsi dall'attività in azzurro[1]; l'anno successivo fu designata dalla Federazione team manager dell'Italia femminile, incarico che inaugurò in occasione del Sei Nazioni 2014[1]; dopo il ritiro dall'attività agonistica, a parte l'attività di dirigente federale, è anche allenatrice di squadre giovanili a Messina.

OnorificenzeModifica

  Medaglia di bronzo al valore atletico
«Oltre 20 presenze in Nazionale (brevetto 22549)[4]»
— 2002

NoteModifica

  1. ^ a b c Giuliana Campanella nuovo team manager dell’Italdonne, su federugby.it, Federazione Italiana Rugby, 13 gennaio 2014. URL consultato il 28 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2018).
  2. ^ Marco Colautto, Intervista a Giuliana Campanella, nuovo team manager dell'Italdonne, in Rugbymeet, 17 gennaio 2014. URL consultato il 28 aprile 2014 (archiviato dall'url originale il 28 aprile 2018).
  3. ^ Corrado Sannucci, Rugby, rimmel e fango: le ragazze che fanno meta, in la Repubblica, 30 gennaio 2008. URL consultato il 28 aprile 2018.
  4. ^ Benemerenze sportive: Giuliana Campanella, su coni.it, Comitato Olimpico Nazionale Italiano. URL consultato il 28 aprile 2018.