Giulio Cesare Guarnieri

vescovo cattolico italiano
Giulio Cesare Guarnieri
vescovo della Chiesa cattolica
Template-Bishop.svg
 
Nato1550 circa
Consacrato vescovo19 luglio 1591
Deceduto1607
 

Giulio Cesare Guarnieri (Campagna, 1550 circa – Campagna, 1607) è stato un vescovo cattolico italiano del Regno di Napoli.

BiografiaModifica

Figlio del dottor Luigi e Cornelia De Riccardis, come i suoi quattro fratelli, si laureò in diritto canonico e civile e in seguito divenne sacerdote. Uno dei suoi fratelli, Giacomantonio, si sposò con la sorella del cardinale Vincenzo Lauro e del vescovo Marco Lauro.[1]

Nel 1591 venne eletto vescovo delle diocesi di Satriano e Campagna, succedendo a al dimissionario ferrarese Flaminio Roverella.[1]

Nel 1592 si impegnò a far rinascere la confraternita del Santissimo Nome di Dio, antica confraternita campagnese scioltasi precedentemente. Nel 1594 diede inizio ai lavori di costruzione della chiesa e del convento degli Osservanti della Concezione, restaurò e consacrò la chiesa di San Martino presso la località Folcata e, intorno al 1600 convocò un sinodo diocesano.[2]

Morì a Campagna nel 1607 e venne probabilmente sepolto nella Chiesa del Santissimo Salvatore e Sant'Antonino.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Antonino Vincenzo Rivelli, Memorie storiche della città di Campagna, Salerno, Antonio Volpe & C., 1894, p. 25-31 vol. II.ISBN non esistente
  2. ^ a b Valentino Izzo, Raccontare Campagna: Le persone illustri, 2005, p. 48.50.ISBN non esistente

BibliografiaModifica

  • A. V. Rivelli, Memorie storiche della città di Campagna, Salerno 1894.
  • V. Izzo, Raccontare Campagna: Le persone illustri, 2005, Grafica Ebolitana, Eboli

Collegamenti esterniModifica