Apri il menu principale

Giulio Cesare Guarnieri

vescovo cattolico italiano
Giulio Cesare Guarnieri
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
 
Nato1550 circa
Consacrato vescovo19 luglio 1591
Deceduto1607
 

Giulio Cesare Guarnieri (Campagna, 1550 circa – Campagna, 1607) è stato un vescovo cattolico italiano del Regno di Napoli.

BiografiaModifica

Figlio del dottor Luigi e Cornelia De Riccardis, come i suoi quattro fratelli, si laureò in diritto canonico e civile e in seguito divenne sacerdote. Uno dei suoi fratelli, Giacomantonio, si sposò con la sorella del cardinale Vincenzo Lauro e del vescovo Marco Lauro.[1]

Nel 1591 venne eletto vescovo delle diocesi di Satriano e Campagna, succedendo a al dimissionario ferrarese Flaminio Roverella.[1]

Nel 1592 si impegnò a far rinascere la confraternita del Santissimo Nome di Dio, antica confraternita campagnese scioltasi precedentemente. Nel 1594 diede inizio ai lavori di costruzione della chiesa e del convento degli Osservanti della Concezione, restaurò e consacrò la chiesa di San Martino presso la località Folcata e, intorno al 1600 convocò un sinodo diocesano.[2]

Morì a Campagna nel 1607 e venne probabilmente sepolto nella Chiesa del Santissimo Salvatore e Sant'Antonino.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b Antonino Vincenzo Rivelli, Memorie storiche della città di Campagna, Salerno, Antonio Volpe & C., 1894, p. 25-31 vol. II.ISBN non esistente
  2. ^ a b Valentino Izzo, Raccontare Campagna: Le persone illustri, 2005, p. 48.50.ISBN non esistente

BibliografiaModifica

  • A. V. Rivelli, Memorie storiche della città di Campagna, Salerno 1894.
  • V. Izzo, Raccontare Campagna: Le persone illustri, 2005, Grafica Ebolitana, Eboli

Collegamenti esterniModifica