Giulio Savelli (politico)

politico italiano
Giulio Savelli
Giulio Savelli.jpg

Deputato della Repubblica Italiana
Legislature XIII
Gruppo
parlamentare
Forza Italia, Misto, Unione Democratici per l'Europa
Circoscrizione Lombardia 1
Collegio 16-Legnano
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Forza Italia, Unione Democratici per l'Europa
Titolo di studio Maturità classica
Professione giornalista

Giulio Savelli (Roma, 27 settembre 1941Roma, 12 maggio 2020) è stato un editore e politico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Roma nel 1941, da famiglia nobile (principi Savelli).[1]

Nel 1963 aveva fondato la casa editrice Samonà e Savelli (che chiuse nel 1982) ed è stato l'editore più rappresentativo della "nuova sinistra" negli anni sessanta e settanta: tra i 1200 titoli pubblicati restano nella memoria La strage di Stato[2][3] (sul ) e Porci con le ali.[4] Escluso nel 1966 dal Partito comunista per avere pubblicato il periodico La Sinistra diretto da Lucio Colletti, su posizioni comuniste libertarie, ha seguito un itinerario politico e culturale che lo ha portato negli anni successivi su posizioni di liberalismo coerente.

Nel 1975 fondò Radio Città Futura insieme a Renzo Rossellini. Quindi ha fondato e diretto alla fine degli anni settanta il settimanale Il Leviatano, al quale hanno collaborato tra gli altri ancora Lucio Colletti, Antonio Martino, Alberto Ronchey, Rosario Romeo. Nel 1984 sposò Pialuisa Bianco.

Nel 1996 è stato eletto deputato alla Camera, nella lista di Forza Italia. Nel dicembre 1997 passa all'Udeur e nel 1999 al CCD. Conclude la legislatura nel 2001.[5] Ha collaborato su vari giornali fino alla morte, avvenuta nella sua Roma il 12 maggio 2020, al'età di 78 anni.

OpereModifica

NoteModifica

  1. ^ la Repubblica
  2. ^ La strage di Stato: controinchiesta, in Controborghese: periodico d'intervento politico e culturale, Roma, Samonà e Savelli, 1970.
  3. ^ PIERLUIGI BATTISTA, Morto Giulio Savelli, pubblicò «Porci con le ali», su Corriere della Sera, 5 dicembre 2020. URL consultato il 1º giugno 2021.
    «Rischiò molto quando, passato da poco il 12 dicembre 1969 del massacro della Banca nazionale dell’agricoltura di piazza Fontana a Milano, pubblicò La strage di Stato, definizione che da allora diventerà moneta corrente della polemica politica e storiografica dei decenni successivi.».
  4. ^ Lidia Ravera: "'Porci con le ali' è stato un successo doloroso", su la Repubblica, 12 maggio 2020. URL consultato il 1º giugno 2021.
  5. ^ Storia Camera

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN22272529 · ISNI (EN0000 0000 3060 6450 · LCCN (ENn93009048 · BNF (FRcb12947349p (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n93009048