Apri il menu principale

Giuseppe Carboni (Roma, 8 ottobre 1961) è un giornalista italiano[1], direttore del TG1 dal 2018.

BiografiaModifica

È entrato in Rai nell'agosto del 1979, quando inizia a collaborare con Rai Radio 3, esordendo nel programma Controcanto.

Nel 1982 fa parte della squadra di RaiStereoNotte, programma di successo di Rai Radio 1 sotto la direzione di Biagio Agnes e Pierluigi Tabasso.

Nel 1989 inizia a collaborare con il TG2: il suo primo pezzo per la testata fu dedicato ad un concerto degli U2 svoltosi a Dublino.

In seguito, per il telegiornale di Rai 2, ha preso parte anche agli approfondimenti di cultura e attualità come Pegaso, Diogene Giovani e Speciale sulla Luna.

Nel 1995 è trasferito alla TGR, dove lavora alla sede Rai di Bolzano.

Un anno dopo, nel 1996, è richiamato al TG2 da Clemente Mimun e incaricato presso la redazione interni.

Dopo le direzioni di Mauro Mazza e Mario Orfeo, Carboni è nominato da Marcello Masi caporedattore del TG2 con sede a Palazzo Montecitorio.

Esperto di musica e spettacoli, è stato caporedattore del TG2 dal 2011 al 2018.

Dal 2013 in poi ha seguito per la testata di Rai 2 le vicende del Movimento 5 Stelle.

Il 31 ottobre 2018 il consiglio di amministrazione della Rai, su proposta dell'amministratore delegato Fabrizio Salini, delibera la sua nomina alla direzione del TG1, succedendo ad Andrea Montanari[2].

NoteModifica

  1. ^ Dati ricavati dall'Albo nazionale dell'Ordine dei giornalisti - URL consultato il 31 ott 2018.
  2. ^ Rai, via libera ai nuovi direttori dei Tg. Ecco chi sono, in quotidiano.net, 31 ottobre 2018. URL consultato il 31 ottobre 2018.

Collegamenti esterniModifica