Apri il menu principale
Giuseppe Giustacchini
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1931
Carriera
Squadre di club1
19??-1919Stelvio? (?)
1919-1923Virtus Bologna22+ (1+)
1923-1928Inter67 (5)
1928-1930Foggia13 (8)[1]
1930-1931Empoli? (?)
Nazionale
1921 Italia Italia 1 (0)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Giustacchini (Milano, 17 gennaio 1900Bologna, 9 dicembre 1974) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

CarrieraModifica

ClubModifica

Centrocampista centrale, Giustacchini iniziò nell'A.C. Stelvio, squadra di Milano, del quartiere Bovisa. Poi passò alla Società di Ginnastica Educativa Virtus di Bologna (che, a seguito di fusioni con altre compagini cambiò nome , prima in "Virtus Bolognese" nel 1920 e poi in "Virtus Bologna" nel 1922) e vi rimase fino al 1923, anno in cui passò all'Inter. Nella sua prima stagione in nerazzurro scese in campo per 22 volte; in seguito dovette saltare tutta la stagione 1924-1925 a causa di una squalifica per illecito sportivo.[2] Rimase poi a Milano per altre tre stagioni prima di passare al Foggia, per il quale segnò in totale 8 reti,[3] e infine all'Empoli.[4]

NazionaleModifica

Giustacchini giocò la sua unica gara in maglia azzurra il 6 novembre 1921 contro la Svizzera.

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Italia
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
06/11/1921 Ginevra Svizzera   1 – 1   Italia Amichevole -
Totale Presenze 1 Reti 0

NoteModifica

  1. ^ 18 (9) se si comprendono le partite del girone finale.
  2. ^ Giuseppe Giustacchini su Storiainter.com
  3. ^ Marcatori di tutti i tempi in maglia rossonera[collegamento interrotto] Unionesportivafoggia.com
  4. ^ Elenco dei calciatori italiani autorizzati a cambiare società nella prossima stagione, da «Il Littoriale», 7 agosto 1931, pp. 4-5

Collegamenti esterniModifica