Giuseppe I di Alessandria

papa della Chiesa ortodossa copta
Giuseppe I
Papa di Alessandria
Intronizzazione831
Fine patriarcato2 novembre 849
PredecessoreSimeone II
SuccessoreMichele II
 
NascitaMenouf (Egitto)
771
Morte2 novembre 849
SepolturaCattedrale di San Marco (Alessandria)
Giuseppe I
Venerato daChiesa ortodossa copta
Ricorrenza2 novembre (23 paopi)

Papa Giuseppe I o Abba Yousab, noto anche Jucab o Gioseffo in fonti italiane datate[1] (in arabo egiziano يوساب الاولانى; Menouf, 7712 novembre 849), è stato il 52º Papa della Chiesa ortodossa copta, venerato come santo dalla Chiesa copta[2].

Era il figlio di ricchi nobili di Menouf, in Egitto.[2] Dopo la morte dei suoi genitori, alcuni credenti lo allevarono.[2] Da adulto, diede la maggior parte dei suoi soldi in beneficenza[2] e si recò nel deserto nel monastero di San Macario il Grande, dove divenne monaco.[2][3] Quando Marco II divenne il quarantanovesimo Papa di Alessandria, convocò Yousab, lo ordinò sacerdote e lo rimandò indietro.[2] Rimase nel deserto fino alla morte di Simeone II, il cinquantunesimo Papa.[2]

Il trono papale rimase vacante e Yousab fu eletto papa nell'831.[2][3] Comprò di tasca propria delle proprietà e le conferì alle chiese.[2] Condannò le azioni dei vescovi di Tanes e Miser (Cairo), i quali furono scomunicati.[2]

Gli ultimi anni furono turbati dal conflitto con il governatore d'Egitto Malek-ebn-Nasser, che lo avrebbe fatto imprigionare e torturare per estorcergli denaro.[1]

Morì dopo 19 anni in carica,[2][4] essendo stato monaco per 39 anni dall'età di 20 anni.[2]

NoteModifica

  1. ^ a b PadriBenedettini, p.294-295.
  2. ^ a b c d e f g h i j k l Coptic Orthodox Church Network.
  3. ^ a b Meinardus, p.275.
  4. ^ Secondo il testo dei Padri Benedettini, sarebbe invece morto il 20 ottobre 850, ovvero il 23 paopi 537.

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica