Apri il menu principale

Giuseppe Nogara

arcivescovo cattolico italiano
Giuseppe Nogara
arcivescovo della Chiesa cattolica
Giuseppe Nogara.jpg
Template-Archbishop of Udine.svg
In Domino sperans
 
Incarichi ricopertiArcivescovo metropolita di Udine
 
Nato26 giugno 1872 a Bellano
Ordinato presbitero4 agosto 1895 dal cardinale Andrea Carlo Ferrari
Nominato arcivescovo27 gennaio 1928 da papa Pio XI
Consacrato arcivescovo25 aprile 1928 dal cardinale Willem Marinus van Rossum, C.SS.R.
Deceduto9 dicembre 1955 (83 anni) a Udine
 

Giuseppe Nogara (Bellano, 26 giugno 1872Udine, 9 dicembre 1955) è stato un arcivescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

Nato a Bellano il 26 giugno 1872, fu ordinato sacerdote il 4 agosto 1895 dal cardinale Andrea Carlo Ferrari.

Il 27 gennaio 1928 fu eletto arcivescovo metropolita di Udine. Ricevette l'ordinazione episcopale il 25 aprile dal cardinale Willem Marinus van Rossum, coconsacranti l'arcivescovo Francesco Marchetti Selvaggiani ed il vescovo Giulio Serafini.

Promosse la costruzione della Casa dell'Azione Cattolica, che benedì solennemente il 6 luglio 1930.

Nel luglio 1935 celebrò il sinodo.

Si spense il 9 dicembre 1955.

CriticheModifica

I ricercatori storici Alessandra Kersevan e Pierluigi Visintin descrissero il vescovo Nogara come un uomo ambiguo e fiancheggiatore del fascismo[1]. Il ricercatore Tarcisio Venuto invece lo definì come "equidistan[te] fra i contendenti, [come lo] stesso Papa Pacelli". "Non era fascista; certamente fu anticomunista, e non era il solo; lo erano gli stessi partigiani della Osoppo", purtuttavia "fin dopo la strage di Porzus (...) non pensava che ci fosse sostanziale diversità fra osovani e garibaldini, pur sapendo che i capi di questi ultimi erano almeno simpatizzanti del comunismo"[2].

Genealogia episcopaleModifica

NoteModifica

  1. ^ * Alessandra Kersevan e Pierluigi Visintin, Che il mondo intero attonito sta. Giuseppe Nogara. Luci e ombre di un arcivescovo 1928-1945, Udine, KappaVu, 1992.
  2. ^ Tarcisio Venuto, La chiesa udinese e l'arcivescovo Nogara, in France M. Dolinar e Luigi Tavano (a cura di), Chiesa e società nel Goriziano fra guerra e movimenti di Liberazione, Gorizia, Istituto di storia sociale e religiosa - Istituto per gli incontri culturali mitteleuropei, 1997, pp. 265-271.

BibliografiaModifica

  • Abramo Freschi, Giuseppe Nogara, Roma, Edizioni Caritas, 1965.
  • Sandro Piussi e Luigi Tessitori, NOGARA GIUSEPPE, Dizionario Biografico dei Friulani.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • Giuseppe Nogara, in Dizionario biografico dei friulani. Nuovo Liruti online, Istituto Pio Paschini per la storia della Chiesa in Friuli.  
  • (EN) David M. Cheney, Giuseppe Nogara, in Catholic Hierarchy.  
Controllo di autoritàVIAF (EN89234379 · ISNI (EN0000 0003 7457 6689 · SBN IT\ICCU\LO1V\089250 · BAV ADV10972878 · WorldCat Identities (EN89234379